Lividi che compaiono all’improvviso: cause principali e rimedi

Quante volte capita di vedere sulla pelle un livido e ci si domanda la ragione della sua comparsa? In seguito, i principali motivi che causano l'insorgenza delle antiestetiche macchie violacee.

Lividi che compaiono all’improvviso: cause principali e rimedi

I lividi, o più tecnicamente ecchimosi, sono degli ematomi causati da traumi contusivi. Solitamente si presentano nei soggetti aventi la carnagione chiara, dapprima con un colore sul viola-rosso, poi vira verso un verdastro freddo ed infine, quando la guarigione è ormai quasi completata, si presenta di un colore vicino al giallo.

Il versamento solitamente non è grave, seppur doloroso, e si riassorbe naturalmente in un breve periodo. Solo nelle situazioni più serie, i lividi possono accompagnare ferite, fratture o emorragie interne. A volte, però, succede di ritrovarsi sul corpo dei lividi dalle cause sconosciute.

Origini dei lividi

I lividi si possono suddividere in ecchimosi o ematomi. Si differenziano poichè le ecchimosi sono raccolte di sangue a livello cutaneo spesso legate ad attività ormonali; mentre gli ematomi si presentano a livello sottocutaneo o muscolare.

I motivi per cui è facile e comune veder comparire i lividi sono svariati; tra i principali è possibile ricordare:

  • l’uso prolungato di anticoagulanti o farmaci anti-infiammatori non steroidei (aspirina o ibuprofene);
  • lo sport, il quale può causare colpi anche indolori ma in grado di causare lividi;
  • pelle e vasi sanguigni più delicati, situazione comune soprattutto nelle persone anziane o dopo una lunga esposizione al sole;
  • numero di piastrine nel sangue troppo basso;
  • fegato malato o danneggiato.

Cura

Le ecchimosi non necessitano di alcun trattamento particolare: la macchia si andrà a riassorbire da sola, magari accompagnata da un leggero dolore se toccata. 
Gli ematomi invece necessitano qualche attenzione in più, ma è sufficiente trattare la zona interessata con ghiaccio o impacchi ed un adeguato riposo, al fine di limitare il possibile gonfiore.

I lividi, di qualunque natura siano, non dovrebbero quindi essere sintomo di malattie gravi. Si consiglia di richiedere il parere di un esperto solo qualora non si notassero miglioramenti nel giro di qualche giorno o in presenza di altre patologie già esistenti.

I nostri video tutorial
Laura Filippi

Cosa ne pensa l'autore

Laura Filippi - E' sempre interessante scoprire - e capire - il funzionamento del corpo umano. Anche quando si tratta di piccoli traumi, quasi innocui, il corpo reagisce in maniera diversa a seconda degli stimoli a cui viene sottoposto; i lividi possono considerarsi sicuramente traumi minori ma che, prima o dopo, si presentano a tutti.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!