L’annuncio in diretta tv del medico di Stefano Tacconi

Stefano Tacconi è ricoverato dal 23 aprile presso l'ospedale di Alessandria, in seguito a un'emorragia cerebrale dovuta alla rottura di un aneurisma. Il suo medico ha annunciato in diretta tv quali sono le condizioni di salute dell'ex portiere.

L’annuncio in diretta tv del medico di Stefano Tacconi

Ascolta questo articolo

L’ex portiere di Juventus e Nazionale Stefano Tacconi è tutt’ora ricoverato all’Ospedale Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria, dove è stato trasportato il 23 aprile, in seguito a un‘emorragia cerebrale dovuta alla rottura di un aneurisma.

Lo sportivo, 64enne, si è sentito male nella mattinata di sabato 23 aprile dopo che la sera precedente aveva partecipato a una cena benefica nell’Astigiano. Il giorno dopo, il malore: un improvviso e fortissimo mal di testa lo aveva costretto a saltare l’appuntamento alla ‘Giornata delle Figurine’, dove era atteso come ospite.

Gli ultimi aggiornamenti

Tacconi è stato trasportato, in un primo momento, al Cardinal Massaia di Asti, ma per via delle sue condizioni, apparse sin da subito molto gravi, è stato disposto il trasferimento al nosocomio di Alessandria. E mentre l’ex portiere sta attraversando questo momento così delicato, continuano le manifestazioni di affetto da parte dei tifosi, con il supporto dei suoi 4 figli che non lo lasciano mai solo. Lo striscione ‘Capitan Fracassa ti siamo vicini’, firmato Milano 1986, è stato esposto a uno degli ingressi dell’ospedale di Alessandria.

Il figlio Andrea, che era in trasferta con lui quando ha iniziato a sentirsi male, ha postato, come ultima foto, uno scatto che ritrae il padre mentre esulta tra i pali, con indosso la divisa e i guantoni e quell’aspetto curato e un po’ dandy, scrivendo: “Vincerai ancora”. Questi sono giorni di attesa e speranza dato che Stefano Tacconi, da gran guerriero, lotta con la grinta e la determinazione che lo hanno sempre contraddistinto, sul campo e nella vita.

Ma quali sono le condizioni attuali dell’ex portiere? Durante l’ultima puntata di Storie Italiane, l’inviato Maurizio Licordari, in collegamento dall’ospedale in cui Stefano è ricoverato in terapia intensiva, ha fornito gli ultimi aggiornamenti su quanto sta accadendo e sulla linea decisa dall’equipe medica.

“La fase clinica è altalenante, ci sono state piccole evoluzioni. Può succedere un po’ tutto, perciò si è scelto di interrompere le comunicazioni ufficiali”, ha dichiarato il giornalista ,che in seguito ha fatto sapere che Tacconi sta seguendo la terapia farmacologica ed è costantemente monitorato per osservare la capacità di reazione, in quanto “C’è il rischio che la situazione evolva rapidamente in positivo o in negativo, motivo per il quale l’ospedale e in particolare il Dottor Barbanera, che segue Stefano, hanno deciso di sospendere la fase delle comunicazioni sul suo stato di salute”. In attesa di nuove comunicazioni, che potrebbero giungere nella giornata di lunedì, non ci resta che fare il tifo per lui.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Anche se le notizie sullo stato di salute non sono molto buone, mi auguro con tutto il cuore che questo grande ex portiere che ha fatto la storia della Juventus e della Nazionale possa gradualmente riprendersi. La speranza è l'ultima a morire! Sono vicina, seppur virtualmente, ai familiari di Stefano.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!