La poliziotta è stata colpita con un sasso e violentata dopo il turno di lavoro

Un bruttissimo fatto di cronaca si è verificato in queste ore in Italia, la notizia ha indignato una città intera. Vediamo che cosa è accaduto e dove, qualcosa di gravissimo.

Pubblicato il 21 ottobre 2022, alle ore 11:33

La poliziotta è stata colpita con un sasso e violentata dopo il turno di lavoro

Ascolta questo articolo

In Italia in questi giorni si stanno verificando una serie di tragedie che stanno sconvolgendo l’opinione pubblica nazionale. Si tratta molto spesso di incidenti stradali, o peggio ancora morti improvvise a causa di malori di varia natura. Si tratta di tragedie che segnano intere comunità e vengono anche riprese dalla stampa, proprio a causa del loro interesse mediatico che provocano. Basti pensare a quanti femminicidi accadono ogni anno nel nostro Paese.

Si tratta di un fenomeno che viene costantemente monitorato dalla forze dell’ordine, le quali invitano le persone a denunciare qualsiasi sopruso provocato ai loro danni, questo in modo che i responsabili siano acciuffati in maniera tempestiva. Quello che è successo in queste ore però ha davvero dell’assurdo, un episodio gravissimo che ha sconcertato una intera comunità e non solo. Ecco che cosa è accaduto. 

Poliziotta violentata

Secondo quanto si appreso dalla stampa locale e nazionale, una poliziotta è stata violentata all’interno dell’area del porto di Napoli. I fatti sono avvenuti la notte tra il 19 e il 20 ottobre. L’agente aveva appena finito il turno di lavoro e si stava dirigendo verso la sua auto parcheggiata nella stazione marittima. 

All’improvviso la poliziotta è stata raggiunta da un sasso che l’ha centrata in pieno, colpendola alla testa. La donna in seguito è riuscita a chiedere aiuto, mentre i suoi colleghi si sono messi subito a caccia dell’aggressore. Lo stesso sarebbe stato individuato in un cittadino straniero di origine asiatica

L’uomo è stato arrestato e dovrà rispondere di tentato omicidio e violenza sessuale aggravata. Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, ha chiamato il Questore per mostrare la solidarietà dell’amministrazione da lui presieduta, mentre il consigliere comunale di centrodestra Catello Maresca ha usato parole molto dure. “Alla donna agente della polizia di Stato vanno tutta la vicinanza e la solidarietà del gruppo che rappresento e che da tempo ormai si spende perché la città sia più sicura. Ormai la misura è colma. L’incapacità nella gestione dell’ordine pubblico è ormai palese e questa situazione è intollerabile” – così il consigliere comunale Maresca. 

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come purtroppo i gravi fatti di cronaca possano verificarsi in ogni parte del nostro Paese, e del mondo. Alla Polizia di Stato va tutta la nostra solidarietà per questo vile atto perpetrato ai danni di una agente, fortunatamente l'aggressore è stato rintracciato e arrestato. Dovrà rispondere di accuse pesantissime.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!