Kiwi: ecco proprietà e benefici

I kiwi sono frutti autunnali che danno benefici alla salute grazie al gran numero di micronutrienti che si hanno. Alcune accortezze sono necessarie per provare un ottimo kiwi

Kiwi: ecco proprietà e benefici

Le origini dei kiwi si devono alla Cina, ma ad oggi la maggiore produttrice è l’Italia, le cui maggiori coltivazioni si hanno in Emilia-Romagna, Lazio, Puglia, Campania e Veneto. La varietà maggiormente diffusa è a polpa verde, mentre si conosce poco il kiwi giallo.

Entrambe le varietà sono ricche d’acqua e carboidrati. Hanno poche calorie e rientrano negli alimenti a basso indice glicemico, quindi, possono essere mangiato anche da persone che soffrono di diabete. Sono frutti in cui abbonda la quantità di vitamina C, come molti agrumi infatti, è un ottimo alleato contro il raffreddore.

I kiwi aiutano a mantenere in salute l’apparato digerente, infatti, sono considerati dei “lassativi naturali” cioè combattono stitichezza favorendo l’evacuazione delle feci. Uno studio condotto dell’Asia Pacific Journal of Clinical Nutrition, ha evidenziato che un consumo prolungato di questo frutto ( due porzioni al giorno per 4 settimane) migliora i sintomi della sindrome del colon irritato.

La vitamina C che i kiwi contengono in gran quantità è un antiossidante, migliora la funzionalità del sistemo nervoso e aiuta la formazione di anticorpi. La presenza di folati, invece, aiuta la donna in gravidanza ed in allattamento. La luteina sembra svolgere un’azione contro la formazione della cataratta e riduce il rischio di decadimento muscolare. Grazie al contenuto di potassio e vitamina k, si hanno effetti benefici sul sistema cardiovascolare poichè favorisce l’abbassamento della pressione sanguigna.

Un buon kiwi non dev’essere mangiato nè troppo acerbo nè troppo maturo. Al tatto non deve risultare troppo sodo. In casa vanno tenuti a temperatura ambiente e lontano dalle mele e dalle patate che potrebbero accelerare il processo di maturazione del frutto. In cucina viene consigliato l’abbinamento albicocche e frutti rossi, viene utilizzato anche per le insalate. Non tutti sanno che il kiwi può essere mangiato con la buccia, l’importante è lavarlo con acqua e bicarbonato.

I nostri video tutorial
Chiara Venditti

Cosa ne pensa l'autore

Chiara Venditti - Non tutti sanno che i kiwi vengono prodotti in Italia. Il nostro Paese è molto versatile e tutte le eccellenze alimentari di cui disponiamo vengono richieste all'estero anche con prezzi elevati. Bisognerebbe sempre valorizzare le colture italiane e ricercare il made in Italy anche nelle nostre tavole, in più, un alimento locale arreca molti più benefici alla nostra salute senza compromettere l'ambiente.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!