Juventus, lutto per i bianconeri: il campione è appena venuto a mancare

Grave lutto nel calcio, si piange la scomparsa di un grande campione bianconero. Il mondo Juventus in lutto: ecco chi è venuto a mancare all'improvviso.

Juventus, lutto per i bianconeri: il campione è appena venuto a mancare

Ascolta questo articolo

Fulmine a ciel sereno per il mondo del calcio, viene a mancare un suo grande interprete. Una notizia che scuote soprattutto l’ambiente bianconero, affranto dalla perdita di una sua ex stella. Dopo la bruciante sconfitta di ieri contro l’Inter, il mondo Juve è scosso da quest’altra brutta notizia. Il campione, purtroppo, non ce l’ha fatta.

E’ venuto a mancare proprio ieri, domenica 3 aprile, l’ex calciatore originario di Scalea, in Calabria, dove oggi si sono tenuti i funerali. E’ stato uno dei più grandi difensori italiani degli anni 70′, con i bianconeri vinse ben 3 scudetti. Juventus che oggi gli ha dedicato un messaggio di addio: ecco di chi si tratta.

Chi era il campione della Juventus

Silvio Longobucco purtroppo non ce l’ha fatta, all’età di 70 anni è stato stroncato da un brutto male. L’ex campione del Cagliari e soprattutto della Juventus, instancabile sul campo da gioco, ha terminato purtroppo la sua corsa. Sono previsti oggi i funerali nella sua Scalea dove, terminata la carriera da calciatore, si era dedicato alla vita politica ricoprendo il ruolo di assessore.

La squadra sarda del Cagliari, società in cui ha militato a fine anni 70′ con oltre 190 presenze, ha voluto ricordare così la sua bandiera: “Tutto il Club si stringe con affetto attorno ai suoi familiari. Riposa in pace, caro Silvio”. Ossobuco, come era soprannominato, è stata una colonna portante anche della leggendaria Juventus di inizio anni 70′. Per questo, anche i bianconeri hanno voluto ricordarlo così: “All’età di 70 anni ci ha lasciato Silvio Longobucco. Nato a Scalea, il 5 giugno del 1951, ha giocato nella Juventus dal 1971 al 1975, per un totale di 80 presenze e 1 gol”.

Alla Juventus fu portato da Italo Allodi, che lo notò quando militava ancora nella Ternana. Nei bianconeri ha fatto valere le sue grandi doti di jolly difensivo, costituendo lo zoccolo duro della squadra insieme ad altre leggende come Cuccureddu e Zoff. Dopo ben 3 scudetti e 80 presenze, Longobucco lascerà la Juve per giocare in altre realtà minori.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Ci ha lasciati un protagonista assoluto del calcio italiano degli anni 70'. Ha vinto ben 3 scudetti con la Juventus, un risultato certamente degno di nota. E' molto bello come, sia la Juve che il Cagliari, abbiano deciso di salutare il loro ex campione. Intendo rivolgere le condoglianze alla famiglia di Longobucco

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!