Italia, maxi evacuazione in corso: numerose persone costrette ad abbandonare la propria abitazione

Maxi evacuazione in Italia, la gente del posto sarà costretta ad abbandonare la propria abitazione. Sarà una misura necessaria per poter svolgere l'operazione in sicurezza: ecco di cosa si tratta.

Pubblicato il 16 luglio 2022, alle ore 13:11

Italia, maxi evacuazione in corso: numerose persone costrette ad abbandonare la propria abitazione

Ascolta questo articolo

E’ prevista per domenica 17 luglio la maxi evacuazione di migliaia di persone dalle proprie abitazioni. Una misura estrema, ma assolutamente necessaria per garantire l’incolumità della zona designata per le operazioni. E’ già una fortuna che fino ad ora non sia successo nulla di grave, ma occorre al più presto intervenire per sventare ogni rischio.

Purtroppo gli strascichi di eventi particolarmente nefasti della storia sono avvertiti ancora oggi. La Seconda Guerra Mondiale, per esempio, è stato il conflitto più distruttivo di cui l’uomo sia mai stato protagonista, una pioggia di bombe piovvero all’epoca anche in Italia. A tal proposito, ha del clamoroso la scoperta fatta poco fa: ecco di cosa si tratta.

Maxi evacuazione

Sono previste tra poche ore le operazioni di disinnesco di un ordigno risalente all’ultimo conflitto mondiale. La pericolosa scoperta è stata fatta a Bolzano, dove a breve saranno evacuate ben 4400 persone in quella che è stata circostritta come la zona rossa. E’ quello che ha stabilito l’ordinanza del primo cittadino Renzo Caramaschi che, per garantire l’incolumità di tutti, ha posto in essere tutti gli accorgimenti del caso.

Entro le ore 8.45 di domani, si legge nell’ordinanza, tutti i cittadini residenti in un raggio di 468 metri dal sito del ritrovamento dovranno lasciare temporaneamente le proprie abitazioni. Ad occuparsi dell’ardito compito di disinnescare l’ordigno sarà il 2° Reggimento Genio guastatori Alpino di Trento-Brigata Julia, le cui operazioni dovranno terminare poi entro le ore 12.

A informare circa la buona riuscita delle operazioni sarà la Protezione Civile, che suonerà le sirene per dare poi l’ok al rientro della popolazione evacuata presso le proprie abitazioni. Da segnalare che, oltre all’evacuazione, è stata disposta l’interruzione temporanea della circolazione dei treni oltre che la chiusura al transito sulla Ss12 sulla galleria del Virgolo a ponte Campiglio; nessun problema per la viabilità sull’Autostrada del Brennero.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - E' prevista per domani una maxi evacuazione di oltre 4000 persone per il disinnesco di un ordigno risalente alle Seconda Guerra Mondiale. Non capita raramente che in seguito a scavi e lavori siano fatti simili rinvenimenti. Non si tratta di nulla di grave, sicuramente le operazioni saranno eseguite al meglio.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!