Italia, malori improvvisi e svenimenti: almeno una vittima. Ecco cosa sta succedendo

Nella nostra Penisola, in queste ore, si stanno registrando diversi casi di malori improvvisi e svenimenti. La questione sta creando non poche preoccupazioni e ci sarebbe almeno una vittima. Ecco cosa sta accadendo.

Pubblicato il 15 giugno 2022, alle ore 13:22

Italia, malori improvvisi e svenimenti: almeno una vittima. Ecco cosa sta succedendo

Ascolta questo articolo

Come se non bastasse la convivenza forzata col virus, che da ormai più di 2 anni ha stravolto le nostre vite, come se non fossero abbastanza la crisi umanitaria ed economica in corso, in queste ore gli italiani sono in apprensione per un’altra situazione che si sta verificando.

Si, perchè la nostra Penisola è interessata da una serie di malori e svenimenti e si sta cercando di capire a cosa siano legati questi malesseri, sempre più frequenti.

Cosa sta accadendo

Sicuramente il caldo, l’afa, le temperature decisamente sopra la media che rendono l’aria irrespirabile non possono che peggiorare la situazione di chi è già di suo, un soggetto fragile. Pensiamo ai bambini, agli anziani, a coloro che hanno un sistema immunitario fortemente compromesso, Per queste categorie, si sa che l’osservanza delle buone abitudini, è l’arma migliore, quindi riposo e non uscire nelle ore più calde della giornata, oltre a idratarsi moltissimo.

Per affrontare il caldo che sfinirebbe chiunque e le temperature record di quest’estate, seppur ancora non arrivata in termini astronomici, occorre bere moltissima acqua, oltre a tisane, infusi, limonate, ghiaccioli magari preparati in casa, succhi di fruttak, facendo un pieno di frutta e verdure. Nelle ultime ore, una serie di malori ha colpito improvvisamente alcune persone, con conseguenze devastanti, anche fatali.

L’ultimo caso, in ordine cronologico, è quello di un 62enne che è deceduto a Raviscanina, in provincia di Caserta. I passanti lo hanno visto accasciarsi al suolo in piazza Umberto I, stroncato da un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo. La vittima stava semplicemente facendo una passeggiata quando, accusato un malessere sempre più forte, si è accasciato e ha chiesto aiuto ai presenti.

In molti sono accorsi in suo aiuto, allertando il 118 ma quando gli operatori sono arrivati, per lui non c’era più nulla da fare e ne è stato constatato il decesso. In piazza sono giunti anche i carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese che hanno avviato le indagini del caso, anche se la morte parrebbe essere riconducili a cause naturali, molto probabilmente un improvviso arresto cardiocircolatorio, al quale ha contribuito il forte caldo di questi giorni.

La scorsa settimana, invece, a Capaccio Paestum, ha perso la vita un 76enne di Nocera Inferiore che si trovava in acqua quando è stato stroncato da un malore. Ma non è tutto, perchè una brutta esperienza l’ha vissuta anche una giovane, colta da malore sul monte di Portofino.Tempestivamente occorsa dai vigili del fuoco, è stata successivamente trasferita al pronto soccorso del San Martino per i dovuti accertamenti. Anche in questo caso il malessere è stato dovuto, con molta probabilità, al caldo.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Speriamo che il caldo di questi giorni ci dia un poco di tregua dato che è appena arrivata l'estate e già l'aria è così irrespirabile, portando i primi malesseri che degenerano in svenimenti e, nei casi più gravi, in decessi. Il mio auguro è che la stagione estiva passi quanto prima.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!