Italia in lutto per la scomparsa di Antonello: lascia moglie e 2 figlie (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Una tragedia, l’ennesima, ha colpito gli appassionati dello sport e l’Arma dei Carabinieri che si sono trovati dinnanzi ad un’improvvisa perdita di un uomo molto apprezzato.

Un professionista dall’animo buono, rispettoso, sincero, che adorava il suo lavoro ed era follemente innamorato delle sue due bambine. Poi, il destino se l’è portato via.

Una morte improvvisa, arrivata come un fulmine a ciel sereno. Una di quelle che lasciano sgomenti, increduli, familiari, colleghi, amici di una vita. Non è facile anche solo entrare nell’ottica che un uomo pieno di vita, non faccia più parte della dimensione terrena.

In fin dei conti, come si può metabolizzare un dolore così forte? Ci si affida ai ricordi, alle foto, agli affetti personali sparsi per casa, alla scrivania sul posto di lavoro.

Ci si affida ai racconti di tutti coloro che ha incitato a raggiungere gli obiettivi che si erano professati, con tenacia, determinazione, grinta, sempre nel rispetto della sfera altrui. Quello in primis.