Italia in lutto: un malore gli si è rivelato fatale

Un malore si è rivelato fatale per un grande giornalista e scrittore italiano, deceduto improvvisamente a soli 45 anni. I suoi familiari ed amici si sono stretti in un profondo silenzio.

Italia in lutto: un malore gli si è rivelato fatale

Ascolta questo articolo

Si è spento a 45 anni, stroncato da un malore che non gli ha lasciato scampo, un grande giornalista e scrittore italiano. Parlo di Gianluca Ferraris, peraltro autore di diversi romanzi gialli di successo.

La sua morte, avvenuta il 14 marzo, è stata annunciata dallo scrittore Paolo Roversi, con cui Ferraris aveva collaborato a lungo. Classe 1976, dopo la laurea in Scienze Politiche, Ferraris si era trasferito a Milano, conseguendo un master in giornalismo e iniziando a collaborare con varie riviste: “Chi”, “Economy”.

L’accaduto

Una vita all’insegna del giornalismo, la sua, fino all’approdo a Panorama nel 2011, occupandosi di attualità, cronaca e economia e, in seguito, alla collaborazione con la tv, in particolare con Quarto grado su Rete 4. Dal 2016, invece, era vice caposervizio di Donna Moderna. Lo scrittore aveva pubblicato 5 romanzi e 3 saggi

In particolare, a riscuotere grandissimo successo, fu “Pallone Criminale” (Ponte alle Grazie, 2012) che Ferraris scrisse con Simone Di Meo, raccontando il malaffare nel mondo del calcio legato alle scommesse. Per questo aveva ricevuto nel 2014 la menzione speciale della giuria del premio letterario “Antonio Ghirelli” della Federcalcio. Dal 2014 si era dedicato esclusivamente alla narrativa, in prevalenza noir e gialli e nel 2021 aveva esordito con «Perdenti» (Piemme) con cui aveva dato vita a un nuovo ciclo di romanzi con protagonista l’avvocato milanese Lorenzo Ligas.

Una morte, la sua, arrivata improvvisamente, che ha sconvolto i familiari e gli amici, strettisi in un silenzio assoluto. Non risulta che il giornalista fosse affetto da qualche malattia particolare come un tumore, ma che avesse solo qualche piccolo acciacco. Le sue reali condizioni di salute, per motivi di privacy, non sono mai state rivelate. Tra le ipotesi più plausibili alla base della sua morte, un malore improvviso, forse un infarto. Per il momento, comunque, non si escludono altre motivazioni legate alla prematura scomparsa.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Un grandissimo giornalista, uno scrittore, un professionista poliedrico, a tutto tondo, che amava il suo lavoro, trasmettendone la passione a chi ha avuto la fortuna di conoscerlo o, semplicemente, di leggere i suoi articoli o i suo libri. Riposa in pace Gianluca e veglia da lassù sui tuoi cari, straziati dalla tua improvvisa dipartita.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!