Italia, improvviso boom di furti. I cittadini si fanno giustizia da soli

Boom di furti in Italia in questi ultimi mesi, si parla di numeri assolutamente preoccupanti. In molti casi i cittadini si fanno giustizia da soli: ecco perchè.

Pubblicato il 20 ottobre 2022, alle ore 10:05

Italia, improvviso boom di furti. I cittadini si fanno giustizia da soli

Ascolta questo articolo

A lanciare l’allarme il sindacato di polizia Silp Cgil, che forniscono un quadro della situazione assolutamente preoccupante. Decine di migliaia i furti con scasso solo nella capitale, nella stragrande maggioranza dei casi rimasti tutti impuniti. E, purtroppo, dove non arriva lo Stato, si tende poi a farsi giustizia da soli.

I ladri ormai sono ben consapevoli di riuscire sempre a farla franca, un bell’incentivo per continuare a compiere le attività criminose. Dal canto loro, le forze dell’ordine sono impegnate a contrastare i reati gravi, dovendo trascurare incredibilmente crimini minori. Un quadro generale della situazione assolutamente preoccupante, che rischia di far aumentare la microcriminalità: ecco cosa ha detto il sindacato.

Boom di furti

Da gennaio a settembre 2022 i furti con scasso nella capitale sono stati circa 27mila, una cifra enorme e assolutamente fuori controllo per le nostre forze dell’ordine. I ladri arrestati sono, invece, solo 27 e circa 38 le persone denunciate a piede libero: si comprende come vi sia una sproporzione preoccupante tra i reati commessi e i colpevoli finiti nel mirino della giustizia.

A segnalare con grande preoccupazione questi numeri impressionanti è stato il sindacato di polizia Silp Cgil con un intervento del segretario Antonio Patitucci: “Ormai i reati contro il patrimonio sfuggono alla giustizia e rimangono impuniti perché le forze di polizia sono concentrate su altri reati come violenze, spaccio e crimine organizzato e sono impossibilitate a contrastare anche i furti negli appartamenti e il racket delle auto rubate”.

Il vero problema, come ha evidenziato il sindacato, è la grave carenza di uomini e mezzi, e il risultato non può che essere catastrofico per la sicurezza dei cittadini, lasciati in balia di questi eventi criminosi. Dove manca lo Stato il rischio è che si arrivi addirittura cercarsi giustizia da soli, ed è quello che sta succedendo nel quartiere Villaverde a Roma, dove alcuni cittadini si sono riuniti per organizzare le ronde notturne

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - E' sempre più preoccupante l'aumento esponenziale di furti nella capitale. Purtroppo, come denuncia il sindacato di polizia, la grave carenza di uomini e mezzi comporta poi che si trascurino i reati minori. Ritengo la questione molto grave, è necessario un intervento tempestivo affinchè sia assicurata senza compromessi la sicurezza dei cittadini.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!