Italia, doppia scossa di terremoto nel giro di pochi minuti: i primi aggiornamenti

Purtroppo la terr è tornata a tremare nel nostro Paese, vediamo che cosa sta succedendo. Panico tra la popolazione di una città italiana per la scossa di terremoto.

Pubblicato il 11 luglio 2022, alle ore 17:08

Italia, doppia scossa di terremoto nel giro di pochi minuti: i primi aggiornamenti

Ascolta questo articolo

Spesso in qualche zona del mondo si verificano degli eventi meteo estremi, che provocano ansia nella popolazione del posto in cui questi eventi avvengono. La stessa cosa vale per i terremoti, che, al contrario di un violento fenomeno meteo, non sono assolutamente prevedibili. I terremoti colpiscono in maniera improvvisa, la loro durata può variare da pochi minuti a pochissimi secondi. Un lasso di tempo molto breve, che però può provocare morte e distruzione in aree piuttosto vaste delle nazioni.

I terremoti si originano soprattutto in punti particolari della Terra, nelle cosiddette zone di faglia, punti della crosta terrestre in cui i continenti vengono in contatto tra loro. Una delle aree più attive per quanto riguarda i terremoti è ad esempio l’area del Pacifico, dove ci sono anche numerosi vulcani sottomarini. Anche il nostro Paese non è esente da questi eventi, trovandosi proprio tra la placca africana e quella europea. E proprio in Italia in queste ore si è verificata una scossa piuttosto violenta.

Terremoto vicino l’Etna

Secondo quanto si apprende dalla stampa nazionale, due scosse di terremoto rispettivamente di magnitudo 2.3 e 3.2 si sono registrate a Catania, precisamente nel comune di Motta Sant’Anastasia. Entrambe le scosse sono state avvertite distintamente dalla popolazione: la prima è avvenuta alle 10:20 di mattina.

La notizia è confermata anche dall’INGV, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il quale monitora costantemente i sismi su tutto il territorio nazionale, ciò unito ovviamente anche all’attività eruttiva dei principali vulcani italiani, come ad esempio l’Etna. Le scosse hanno avuto un epicentro non lontano dal vulcano.

La seconda, sempre a Motta Sant’Anastasia, è stata registrata alle 10:20 e 49 secondi, con magnitudo 3.2. Questa è stata la più forte quindi. Il sisma è stato avvertito anche nella vicina Calabria, che dista soltanto pochi chilometri. Altri comuni siciliani in cui la scossa è stata sono Acireale, Siracusa, Ragusa, Vittoria, Modica, Caltanissetta, Gela.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come i terremoti si originano in maniera del tutto improvvisa. Questa volta fortunatamente non ci sono stati danni ma solo tanta apprensione tra la popolazione locale. Nelle prossime ore potranno conoscersi ulteriori dettagli su quanto avvenuto, il sisma è stato avverito anche in Calabria, che dista pochi chilometri dall'epicentro.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!