Italia, devastante incendio mette in fuga turisti e bagnanti: la situazione

Gravissimo incendio in queste ore in Italia, l'ennesimo di questa stagione estiva che sta vedendo sempre più roghi. Vediamo che cosa sta succedendo, la situazione è gravissima.

Pubblicato il 15 luglio 2022, alle ore 17:24

Italia, devastante incendio mette in fuga turisti e bagnanti: la situazione

Ascolta questo articolo

Con la bella stagione si susseguono le notizie che riguardano purtroppo gli incendi, che sempre più frequentemente si verificano in diverse zone del nostro Paese. A fare da sfondo a questi eventi sono sicuramente le alte temperature di questa estate ma a volte anche c’è la mano dell’uomo, per cui a quel punto l’incendio non è più naturale ma doloso. Spetta come sempre alle forze dell’ordine stabilire per quale motivo si sviluppa un rogo: a volte i roghi sono molto vasti. 

Gli incendi mettono i pericolo non soltanto la natura della nostra nazione, ma anche i cittadini, specialmente quando accadono a ridosso dei centri abitati. Dall’inizio della bella stagione sono già diverse le porzioni di territorio distrutte in Italia dagli incendi, alcune volte le fiamme hanno divorate intere aree naturalistiche. E in queste ore un vastissimo incendio si è verificato al settentrione, e vista la sua entità ha fatto fuggire dalle spiagge bagnanti e turisti. Vediamo che cosa è accaduto.

Vasto incendio in Veneto

Secondo quanto riferiscono i media locali e nazionali, un vasto incendio ha interessato nella giornata del 15 luglio il territorio di Bibione, nota località turistica della città metropolitana di Venezia. Da quanto si apprende è andata a fuoco una vasta porzione di territorio: il fumo del rogo era visibile da chilometri.

Ad andare a fuoco sono state soprattutto sterpaglie ma ciò che ha preoccupato i soccorritori e che le fiamme si sono spinte quasi a ridosso della pineta, lì dove ci sono le spiagge e quindi i bagnanti, che con molta appresione hanno seguito le operazioni di spegnimento dalla spiaggia, altri hanno invece preferito allontanarsi. 

Il fumo era visibile anche da Lignano Sabbiadoro. Sul posto, oltre a diverse squadre dei Vigili del Fuoco, è intervenuto anche il personale del corpo forestale dell’Arma dei carabinieri. L’incendio si è verificato nel comune di San Michele al Tagliamento, di cui Bibione è una frazione. A scopo precauzionale il faro è stato chiuso ed è stato sospeso il collegamento in barca “X River” tra Bibione e Lignano.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come gli incendi possano verificarsi tutto ad un tratto, questa volta il rogo ha interessato una vasta porzione di territorio non lontano dalle famose spiagge di Bibione e Lignano Sabbiadoro. La speranza è che l'incendio non abbia fatto grossi danni. Seguiranno aggiornamenti sicuramente nelle prossime ore.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!