INPS: chi non svolge questa azione entro il 15 settembre rischia di non percepire più l’assegno

Bisognerà fare una precisa operazione in modo da non perdere il beneficio della pensione, vediamo di che cosa si tratta. Attenzione, muoversi subito nei prossimi giorni.

Pubblicato il 8 settembre 2022, alle ore 11:28

INPS: chi non svolge questa azione entro il 15 settembre rischia di non percepire più l’assegno

Ascolta questo articolo

Come si sa questo che stiamo attraversando non è un bellissimo periodo per gli italiani, che devono fare i conti con aumenti sempre più consistenti per quanto riguarda le bollette di luce e gas. Per questo il Governo sta studiando un piano per poter venire incontro alla popolazione, sempre di più vessata dalle tasse. Anche chi prende uno stipendio dignitoso in questo periodo ha a che fare con difficoltà più o meno consistenti per arrivare alla fine del mese. 

Ci sono poi i pensionati, per i quali la vita non sempre è semplice, visto che in moltissimi hanno importi davvero molto bassi. E se per quanto riguarda anche le pensioni ci sono dei provvedimenti (sui programmi elettorali) che dovrebbero entrare in vigore, per il momento è tutto fermo in quanto si aspetta che si formi il nuovo Governo con le elezioni del prossimo 25 settembre. Nel frattempo per gli italiani arriva una nuova batosta proprio sul fronte pensioni.

Effettuare questa operazione a breve

Secondo quanto si apprende dai principali media nazionali, bisognerà effettuare una precisa operazione entro e non oltre il prossimo 15 settembre. Chi non la farà rischia di perdere il beneficio della pensione per ottobre e addirittura di vedere bloccati gli importi. L’operazione da eseguire non è comunque complicata. 

Infatti i pensionati che percepiscono prestazioni differenti dovranno presentare entro il 15 settembre il modello Red. Sul sito Investireoggi si ricorda che ad agosto e settembre l’INPS ha già proceduto con trattenute sugli assegni, mentre da ottobre partirà il bocco degli importi per chi non avrà presentato il Red entro il 15 settembre.

Sono esentati dal presentare il modello Red i soggetti che non hanno percepito dei redditi o hanno presentato il modello 730 alla Agenzia delle Entrate. Per compilare il modello Red basta andare sul sito ufficiale dell’INPS o contattare i numeri verdi dell’istituto di previdenza, oppure in alternativa rivolgersi ad un Caf o direttamente presso gli uffici INPS della propria città di residenza.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come i contribuenti che percepiscono pensioni dovranno presentare il modello Red entro il 15 settembre per non perdere il beneficio della pensione, che ad ottobre potrebbe essere bloccata se non si procede a questa operazione entro questi giorni. Per i pensionati, e non solo, in Italia la vita è sempre più difficile.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!