Infarto fulminante, sport sotto choc: è morta poco fa

Il mondo dello sport è stato sconvolto da una tragedia improvvisa che si è verificata in queste ultime ore in Italia. Che cosa è successo, una intera comunità in lutto.

Infarto fulminante, sport sotto choc: è morta poco fa

Ascolta questo articolo

In queste settimane il nostro Paese è sconvolto da episodi che stanno provocando sgomento all’interno dell’opinione pubblica. Si tratta perlopiù di fatti di cronaca che riguardano decessi improvvisi, legati soprattutto a malori. Purtroppo contro questi episodi tragici si può fare davvero poco, anche perchè si tratta di situazioni che si verificano da un momento all’altro. Questi lutti stanno provocando dolore in tantissime comunità italiane di giorno in giorno.

E proprio in queste ore un’altra tragedia terribile si è verificata sempre in Italia, un dramma che ha scosso l’intera comunità di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli. La popolazione è rimasta incredula quando si è diffusa la notizia, anche perchè questa persona che è venuta a mancare era molto conosciuta, non solo nella cittadina, ma anche nel resto d’Italia, essendo una sportiva che ha partecipato a numerosi eventi a livello nazionale. Vediamo di chi si tratta.

Lutto improvviso

A perdere la vita improvvisamente è stata Mariasofia Paparo, nuotatrice di 28 anni e studentessa presso l’Università Parthenope di Napoli. La ragazza sarebbe deceduta a causa di un malore improvviso, molto probabilmente un infarto fulminante che non le ha lasciato scampo. Un mese fa aveva fatto la promessa di matrimonio.

Tantissimo dolore anche all’interno della società dove ha militato, ovvero il Circolo Nautico Posillipo. Nel corso della sua carriera da nuotatrice, la Paparo ha partecipato al trofeo Swim4Life nel 2019 e al Master Team Speedo. Era fidanzata con il suo Matteo, anche lui nuotatore e con cui doveva convolare a nozze. Il 28 aprile prossimo Mariasofia si sarebbe dovuta laureare in Scienze e Tecnologie. I funerali della ragazza si terranno oggi 12 aprile alle 15:00 presso la chiesa Sant’Antonio di Padova di San Giorgio a Cremano.

“Sei stata un angelo che ha cambiato la mia vita dandomi la forza di fare cose che non avrei mai potuto pensare di fare. Mi hai insegnato il vero amore, mi hai insegnato di nuovo a sorridere e ad essere felice. Avevamo una vita davanti e sei andata via così. Ti ho amato dal primo giorno che ti ho visto Mariasofia Paparo pronta per gareggiare insieme nel porto di baia, mi hai fatto penare nel conquistarti, ma poi avevi accettato di vivere questa fantastica avventura insieme e mi hai regalato i più bei due anni della mia vita. Io ti ricorderò così sempre, come la mia bellissima Mariasofia, e sarò per sempre il tuo ciccino. Ti amo e ti amerò per sempre amore mio” – questo lo straziante messaggio di Matteo. Anche l’Università Parthenope si è unita al dolore di amici e famigliari.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie straziano davvero il cuore. Non si può morire in questa maniera a 28 anni per un malore improvviso, un infarto. Mariasofia aveva ancora una vita davanti a sè. Al momento non è dato sapere che cosa abbia scatenato il malore, l'unica cosa certa è il profondo dolore che stanno provando i famigliari, gli amici e il suo fidanzato che l'ha ricordata con parole commoventi.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!