Il Vip è morto davanti a moglie e figli, inutili i soccorsi

Un vip è morto improvvisamente sotto gli occhi sconvolti della moglie e dei suoi due figli. L'impatto è stato talmente violento, che ogni tentativo di soccorrerlo si è rivelato inutile.

Pubblicato il 15 maggio 2022, alle ore 12:21

Il Vip è morto davanti a moglie e figli, inutili i soccorsi

Ascolta questo articolo

Immaginiamo una giornata di puro relax, approfittando dell’arrivo della bella stagione, mentre assieme alla famiglia si decide di staccare dalla frenesia della vita moderna, trascorrendo delle ore da vacanzieri.

Fin qui nulla di strano, ma immaginiamo che di colpo, per un crudele gioco del destino, quella giornata si trasformi in tragedia. E questo, purtroppo, è accaduto ad un vip, che ha perso la vita in un modo atroce. La notizia della sua morte, in brevissimo tempo, ha fatto il giro del web, diffondendosi sui social e sui media e la reazione è stata pressocchè unanime: incredulità, dolore, strazio di fronte ad un dramma improvviso che ha stroncato la vita di un personaggio molto noto.

La ricostruzione della tragedia

Ripreso dalla moglie, Mourad Lamrabatte, ex calciatore professionista 31enne, che aveva giocato per la società olandese Vitesse, era in vacanza con la famiglia sull’Isola di Maiorca, in Spagna, quando giovedì scorso ha deciso di cimentarsi in un tuffo acrobatico dall’alto di una scogliera in mare. Lo sportivo voleva fare un salto di oltre 30 metri ma probabilmente, non avendo calcolato bene la distanza dalle rocce, schiantandosi rovinosamente contro le protuberante appuntite e taglienti che non gli hanno lasciato scampo.

La drammatica scena si è consumata sotto gli occhi della moglie e dei figli che, su una barca ancorata proprio di fronte alla scogliera, stavano immortalando l’impresa del calciatore con un cellulare, dopo aver noleggiato l’imbarcazione proprio nella mattinata. Nessuno avrebbe mai potuto immaginare cosa stava per accadere nei pressi della città di villeggiatura maiorchina di Santa Ponsam, vicino a Magaluf.

La tragedia è avvenuta intorno alle 14:00 sulle isole Malgrats, di fronte alla baia di Santa Ponsa e nel video, dove vengono ripresi gli ultimi istanti di vita del calciatore, si sentono le disperate urla della moglie e dei suoi due figli. Dall’autopsia, effettuata venerdì, è emerso che Lamrabatte è annegato in uno stato di semi-coscienza dopo essere caduto in acqua, quindi non è morto per le ferite da impatto causate dallo schianto contro le rocce come inizialmente si credeva.

Il corpo della vittima, un fanatico sportivo diventato kickboxer dopo aver smesso di giocare a calcio, è stato recuperato dopo una lunga operazione che ha coinvolto sommozzatori della polizia e guardie costiere. La notizia della tragica morte di Mourad Lamrabatte ha colpito anche la sua ex squadra.

Il club olandese ha espresso il proprio cordoglio alla sua famiglia all’interno di una nota: “Il Vitesse ha ricevuto la triste notizia che Mourad Lamrabatte è tragicamente morto. Ha vestito i colori del club durante la stagione 2010/2011, quando faceva parte della squadra U23 che quella stagione ha vinto la Coppa U23”.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Non ci sono davvero parole per descrivere l'accaduto. A volte il destino è davvero imprevedibile e, complice l'adrenalina, purtroppo, a volte, l'epilogo è tragico, proprio come è avvenuto a questo grande calciatore. Pongo le mie più sentite condoglianze ai familiari della vittima, certa che da lassù veglierà per sempre su di loro.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!