Il segreto per raggiungere la serenità? Non sopravvalutare l’opinione altrui

Serenità e autenticità viaggiano a braccetto. Assumersi la responsabilità di scelte, azioni e parole può sembrare un ostacolo insormontabile ma è l'unica via per ritrovarsi.

Il segreto per raggiungere la serenità? Non sopravvalutare l’opinione altrui

In molte occasioni le persone si sentono in una sorta di “limbo”. Quando si ha la necessità di prendere una decisione, di esporre un certo punto di vista o di mostrare un certo tipo di atteggiamento, si tende a guardarsi intorno, a chiedersi “cosa direbbero gli altri?” o “Cosa ci si aspetta da me in questo contesto?”.

Siamo così concentrati nel disperato tentativo di accontentare sempre gli altri, di apparire come quelli bravi, che fanno la cosa giusta in ogni situazione, che ci dimentichiamo di ascoltarci.

La conseguenza più comune è uno stato di confusione, di apatia e di frustrazione perchè non sempre ciò che soddisfa i canoni comuni ci rispecchia.

Per trovare la serenità dobbiamo cercare dentro di noi, riconoscere le nostre emozioni, i nostri desideri e, nel limite del possibile, seguirli.

Quella che dovrebbe essere una reazione naturale, ascoltare le proprie emozioni, in molti casi si rivela però una strada in salita. La confusione è dilagante anche nel riconoscimento di ciò che proviamo, da una parte la nostra individualità dall’altra la paura di deludere, di essere esclusi.

La confusione ci fa sentire colpevoli e sbagliati

La reazione più comune in questi casi è il senso di colpa. Fermatevi e respirate! Non siete “sbagliati”, le motovazioni che vi portano in questa sorta di limbo e che vi impediscono di riconoscere le vostre reali emozioni possono essere molte: relazioni familiari troppo “stringenti”, convenzioni sociali, aspettative espresse in modo disfunzionale e così via. Non è così importante scavare per scoprire le origini di questo nostro atteggiamento(a meno che non si tratti di un problema patologico su cui è necessario lavorare con uno specialista) ,ma è fondamentale trovare degli strumenti per superarla. 

Dobbiamo, in primo luogo, dare la priorità a noi stessi e ignorare la paura di essere rifiutati o disapprovati dagli altri. Iniziame con il porci alcune domande e a risponderci in modo totalmente sincero, senza filtri:

  • Cos’è importante per me?
  • Cosa mi piacerebbe raggiungere?
  • Se vivessi su un’isola deserta dove nessuno saprebbe mai cosa ho fatto o come ho agito cosa farei in questa situazione?

Questo ci aiuterà a trovare le risposte. 

A piccoli passi 

Non dobbiamo pretendere di rivoluzionare la nostra vita in un batter di ciglia. Abituiamoci semplicemente a fare un respiro profondo, a porci domande quando ci sentiamo confusi o dobbiamo prendere una decisione importante.

Fingere che gli altri non esistano e imparare ad essere onesti con noi stessi. Con il tempo diventerà un’abitudine, risulterà più semplice e gradualmente raggiungeremo la tanto desiderata serenità.

I nostri video tutorial
Raffaella Dellea

Cosa ne pensa l'autore

Raffaella Dellea - Quando gli ostacoli sembrano enormi ci sentiamo soli e spaventati ma anche il percorso più difficile può essere affrontato a piccoli passi, con costanza e determinazione. La crescita personale è una sorta di sentiero impervio per raggiungere la meta, se si parte correndo e senza il giusto allenamento ci si ferma dopo pochi passi e sarà necessario un lungo stop per recuperare le energie ma se lo si affronta con calma, rispettando le nostre energie e i nostri ritmi, ci porterà lontano!

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!