Il bonus bollette diventa retroattivo: a chi spetta e come ottenerlo

Ci sono novità per quanto riguarda il costo dell'energia elettrica, infatti il bonus sulle bollette diventa retroattivo. Vediamo di cosa si tratta e come si deve fare per poterlo ottenere. Un toccasana per alcune famiglie.

Il bonus bollette diventa retroattivo: a chi spetta e come ottenerlo

Ascolta questo articolo

Come si sa in queste settimane il mondo intero sta facendo i conti con la crisi internazionale recentemente esplosa in Ucraina, una crisi che si sta ripercuotendo anche sulle tasche delle famiglie di tutta Europa, Italia inclusa. Ciò che sta succedendo ad Est del territorio della Unione Europea sta preoccupando le autorità di tutto il mondo, per questo la diplomazia internazionale è al lavoro per risolvere la situazione al più presto possibile, situazione che però non accenna a calmarsi. 

E visto che la crisi continua, continua a crescere anche il costo dell’energia, in particolare elettricità e gas, ma anche delle materie prime. Basti pensare che in Italia il pane è arrivato a costare 3,50 euro per chilo. E così via tanti altri prodotti hanno subito un incremento di prezzo. Gli italiani faticano davvero ad arrivare a fine mese, anche perchè ci sono appunto da pagare le bollette delle utenze domestiche. Per questo il Governo ha preso una decisione che farà felici milioni di famiglie. 

Bonus bollette diventa retroattivo

“Nel clima di grandissima incertezza che c’è, il governo fa il possibile per poter dare un senso di direzione, di vicinanza, a tutti gli italiani e le azioni, le decisioni di oggi rappresentano bene questa determinazione del governo. In un certo senso, è il senso del governo stesso” – con queste parole il premier Mario Draghi ha annunciato il provvedimento in questione. 

Il provvedimento varato dall’Esecutivo vale 14 miliardi di euro e contiene una serie di misure atte a far fronte alla grave crisi energetica che sta attraversando l’Italia, ma anche tutta Europa. Innanzitutto partiamo dal bonus sociale energia elettrica e gas che sarà esteso anche al terzo semestre del 2022. La misura sarà erogata dall’Arera. 

Notizia molto importante è che l’agevolazione diventa retroattiva al primo trimestre 2022 per chi non ha fatto in tempo a presentare l’Isee, e con questa misura anche eventuali somme pagate in eccesso saranno compensati in bolletta una volta che il richiedente accesso alla misura presenta l’Isee sia attraverso il sito dell’Inps che recandosi presso un Caf o un Patronato. 

Inoltre il bonus sull’energia e gas sarà riconosciuto a chi riceve il Reddito di Cittadinanza. Oltre alle famiglie con reddito pari o inferiore a 12.000 euro, potranno benefeciare del bonus in questione anche chi ha almeno 4 figli a carico con un Isee entro i 20.000 euro. “L’obiettivo è difendere il potere di acquisto delle famiglie, dei più deboli e la capacità produttiva delle imprese” – così ha affermato il premier Draghi.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come il Governo stia pensando davvero ad aiutare le persone che si trovano in difficoltà economica. La crisi in Ucraina sta provocando un altro disastro economico e c'è bisogno di venire in contro alle persone che non riescono ad arrivare alla fine del mese. Un provvedimento questo del bonus che diventa retroattivo ottimo per milioni di famiglie.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!