Il benessere dipende anche da come mangiamo a tavola

Mangiare mentre siamo di fretta, distratti o ansiosi vuol dire che ci stiamo alimentando con il nostro sistema nervoso Simpatico attivato. Questo rende probabile l'immagazzinamento della maggior parte del cibo come grasso da parte del corpo.

Pubblicato il 15 novembre 2022, alle ore 21:08

Il benessere dipende anche da come mangiamo a tavola

Ascolta questo articolo

Sempre più spesso ci ritroviamo a mangiare mentre scorriamo i social o lavoriamo a computer, senza renderci nemmeno conto di quello che stiamo assaporando. Questo tipo di comportamento divenuto oramai un’abitudine, ovviamente sbagliata comporta al non renderci conto se la nostra alimentazione è sana o meno oppure se gli ingredienti sono di buona qualità oppure no.

Sui social troviamo postate tante ricette buone e salutari ma poco si sa qual é il modo giusto per gustarle e questo fa la differenza, infatti solo in pochi sanno davvero godersi con piacere il pasto, sia esso il pranzo o la cena.

Addirittura in casi estremi, quando ad esempio siamo in ritardo a lavoro, oppure dobbiamo uscire di fretta il cibo viene consumato in macchina mentre si guida, declinando così il pranzo ad un’attività di secondo piano, senza sapere che è dannoso per la nostra salute.

Infatti gli ormoni dello stress influenzano i livelli di zucchero nel sangue e di insulina, ciò significa che molto probabilmente di lì a poco il nostro corpo richiederà cibo spazzatura, perciò mangiare senza ansie, lentamente favorisce una buona digestione.

Se ci soffermiamo a pensare molte persone vedono il cibo come un nemico, ma non per paura di perdere il peso forma ma perchè considerato una perdita di tempo quella di sedersi a tavola e consumare il cibo, in quanto il cibo viene associato a ciò che ci allontana dallo smartphone oppure da un uscita programmata.

Il consiglio è quello di soffermarsi prima di mangiare, di fare una pausa pensando a ciò che stiamo per mangiare, chiedendosi se lo si vuole davvero vedrete che questa pausa farà la differenza.

Cerchiamo invece di sederci a tavola tranquilli, senza ansie, lontani da ogni distrazione, concentrandoci tra un boccone e l’altro.

Uno studio pubblicato sull’American journal of Clinical Nutrition (2011) ha riportato l’importanza della masticazione; in effetti una lunga masticazione comporta a un minor consumo di calorie e di conseguenza migliori livelli di ormoni che regolano l’appetito, trattasi degli ormoni che ci informano che siamo sazi, nelle donne sane infatti mangiare lentamente riduce l’assunzione di cibo aumentando in questo modo il senso di sazietà contribuendo a mantenere il peso forma.

Infine la mancanza di tempo non deve essere una scusa per non mangiare oppure mangiare male perché basta un po’ di organizzazione, magari prepararsi cibo nutriente e sano la sera da conservare in contenitori di vetro ermetici e portarli a lavoro il giorno seguente oppure prepararne in più per i giorni seguenti della settimana.

Alcuni consigli per liberarci dallo stress mentre mangiamo possono essere quelli di assumere una postura eretta a tavola, in quanto stare piegati in avanti segnala la presenza di stress, quindi è buona abitudine quella di tenere i piedi ben saldi a terra e la schiena dritta appoggiata alla sedia favorendo così al cibo un facile transito in fatto di gravità.

Ricordiamoci anche che lo stomaco non ha i denti per cui masticare bene è fondamentale per mantenere un sistema digestivo sano quindi mastichiamo fino a che il cibo risulterà pastoso perdendo la sua consistenza.

I nostri video tutorial
Sabrina Forina

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Forina - Come dimenticarsi le abitudini di una volta, quello dello state tutti insieme riuniti attorno a una tavola imbandita di buon cibo, senza telefoni, tv, computer a tavola. Ci si godeva il pranzo preparato dalle nostre nonne, che con affetto realizzavano per noi bambini pietanze golose e genuine. Sarebbe bello quello di passare almeno l'ora del pranzo in questo modo, senza distrazioni che ci allontanano dall'amore della famiglia, rintanandoci sempre di più nel mondo tecnologico.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!