Governo Meloni, in Cdm il nuovo decreto: cosa cambia

Stanno per arrivare importanti provvedimenti per quanto riguarda il Governo presieduto da Giorgia Meloni, in arrivo i primi importantissimi provvedimenti. Cambia tutto nella vita degli italiani.

Pubblicato il 10 novembre 2022, alle ore 14:39

Governo Meloni, in Cdm il nuovo decreto: cosa cambia

Ascolta questo articolo

Ormai il nuovo Governo presieduto dal Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, si è insediato e sta già lavorando alacremente per approvare i primi provvedimeni. Provvedimenti che sono arrivati proprio in questi giorni, basti pensare a quanto successo dopo lo sgombero del rave party nel modenese, che ha portato l’Esecutivo a firmare subito un provvedimento che dichiara illegittime tali manifestazioni che si svologono spesso in maniera abusiva e occupando anche degli stabili che spesso sono abbandonati e fatiscenti. 

Ma il Governo sta pensando anche ad altri provvedimenti, in quanto si vuole venire incontro alle persone che sono in difficoltà con il caro energia, e starebbero per arrivare delle misure per aiutare chi è in difficoltà con il pagamento di luce e gas. In questo senso un nuovo Cdm sta per stabilire le misure con cui gli italiani dovranno fare i conti nei prossimi mesi.

In arrivo nuovi provvedimenti

Secondo quanto si apprende dalla stampa nazionale sarebbe in arrivo un nuovo Consiglio dei Ministri che dovrebbe decidere importanti misure per quanto riguarda il caro bollette di luce e gas nei confronti di famiglie e imprese. “In due settimane abbiamo trovato 30 miliardi per calmierare e coprire il costo delle bollette” – questo l’annuncio della Premier Giorgia Meloni. 

“Con il decreto-legge saranno confermate, anche per il mese di dicembre 2022, le misure che riconoscono, a parziale compensazione dei maggiori oneri sostenuti, contributi straordinari, sotto forma di crediti d’imposta, pari a una quota delle spese sostenute per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale” – questo l’annuncio del ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti.

Il nuovo provvedimento prevedeà anche lo scontro di 30,5 centesimi sul costo delle accise. Prevista anche una revisione per quanto riguarda la misura del Reddito di Cittadinanza. Il Governo vuole mantenere comunque una linea “prudente” e promette un approccio “responsabile” e “realista” puntando alle prossime 2-3 settimane per il varo della legge di bilancio.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come il Governo stia realmente pensando a venire incontro alle persone che sono in difficoltà, questo nuovo Consiglio dei Ministri dovrebbe portare a varare importanti riforme per quanto riguarda il caro bollette di luce e gas, situazione che sta facendo sprofondare famiglie e imprese in una crisi sempre più accentutata.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!