Gina Lollobrigida, reso pubblico il suo ultimo messaggio (1 di 2)

Ascolta questo articolo

“La bersagliera”, una delle più grandi icone del cinema italiano, la divina Gina Lollobrigida, si è spenta ieri, a 95 anni e la triste notizia, in men che non si dica, ha fatto il giro del web, dove i messaggi di cordoglio continuano ad inondare i social.

La Lollobrigida è stata la protagonista di innumerevoli pellicole cinematografiche, assieme a colleghe come Sophia Loren. Gina farà parte per sempre della cultura e del cinema del nostro Paese.

La diva, nata a Subiaco, dopo che la sua famiglia perse tutto per un bombardamento alleato, si trasferì a Roma. Dalla provincia alla città, dunque, partecipando a diversi concorsi di bellezza. La bellezza che allevia un paese distrutto dai bombardamenti, dalla dittatura, dalla fama, dall’occupazione straniera.

La Lollo ha rappresentato alla perfezione il simbolo della rinascita, con la sua prorompente bellezza, con il suo fascino mai volgare che ha sempre conservato, sino agli ultimi anni di vita.

Ed è di questi ultimi che vi parlerò in questo articolo, in quanto non sono stati affatto sereni per la grande diva. Vediamo perché in quanto è stata lei stessa a confessarlo.