Gianluca Vialli, il bollettino medico dall’ospedale (1 di 2)

Ascolta questo articolo

Il mondo intero, non solo quello del calcio, sta vivendo delle ore di forte apprensione per le condizioni di salute del grande campione Gianluca Vialli che sta combattendo la sua battaglia più dura: quella contro il tumore al pancreas.

Come noto, l’ex calciatore della Juventus, della Sampdoria e della Nazionale, è ricoverato nella stessa clinica londinese in cui, in passato, si è sottoposto a due cicli di chemioterapia.

Vialli è seguito dal celebre primario David Cunningham, oncologo e tifoso del Chelsea, l’ex squadra inglese di Gianluca. Cunningham lo ha curato sin da quando ha ricevuto l’agghiacciante diagnosi di tumore al pancreas, nel 2017.

Mentre ieri era in corso il secondo giorno della storica protesta di infermiere e infermieri inglesi, la prima in 106 anni, in cui essi chiedono un aumento del 19% in busta paga, il nostro campione stava combattendo la sua partita più importante, quella per la vita.

Non è stato abbandonato neppure ieri, dagli infermieri che, nei reparti di oncologia, sono rimasti al loro posto. In queste ore è arrivato un nuovo bollettino da parte dell’ospedale. Vediamo cosa è emerso.