Giallo di Rimini, la confessione dei vicini di casa di Pierina: "La famiglia.." (1 / 2)

Giallo di Rimini, la confessione dei vicini di casa di Pierina: "La famiglia.."

Nel  nostro Paese ci sono dei casi di cronaca che rivelano molto complessi. Di alcuni di questi episodi basti pensare che si parla anche a diversi anni dal loro accadimento. In questi giorni sono tanti i casi che stanno destando sgomento nella pubblica opinione.

Si va dai disastri naturali fino ai reati perpretati contro le persone, episodi di cui non si vorrebbe mai sentire parlare. Come si sa su ogni episodio grave che accade sono preposte ad indagare le forze dell’ordine, ovvero nel nostro Paese Polizia di Stato e Carabinieri, unitamente a Guardia di Finanza e Polizia Locale.

Ogni indagine viene gestita dalle locali Procure della Repubblica, che con i loro magistrati coordinano le attività investigative. Dicevamo come in questi giorni ci siano numerosi casi che stanno facendo capolino nella cronaca del nostro Paese. Pensiamo ad esempio ai femminicidi.

Uno degli ultimi clamorosi casi del genere è rappresentato da quanto avvenuto a Rimini negli scorsi giorni, quando una 79enne, Pierina Paganelli, è stata trovata senza vita in un garage all’interno del palazzo che ospita il condominio in cui viveva.

Un vero e proprio giallo che sta tenendo con il fiato sospeso l’Italia intera, e che sembra ancora lontano dall’avere una soluzione. Nel condominio abita anche il figlio della donna, Giuliano, rimasto gravemente ferito questa primavera in un agguato.

Le forze dell’ordine stanno tentando di fare chiarezza su chi abbia potuto togliere la vita all’anziana, visto che ella presentava sul corpo segni di percosse e tagli provocati da un oggetto contunendente. Nella prossima pagina del nostro articolo andremo a vedere che cosa sta succedendo esattamente.