Frutta dopo i pasti, si o no? Attenzione, la risposta è sorprendente

In molti si chiedono da sempre se faccia bene o meno mangiare la frutta subito dopo i pasti. Arrivano le risposte degli esperti: ecco cosa è meglio fare.

Pubblicato il 3 giugno 2022, alle ore 15:29

Frutta dopo i pasti, si o no? Attenzione, la risposta è sorprendente

Ascolta questo articolo

La frutta è un alimento assolutamente indispensabile per la nostra dieta, essendo ricca di proprietà fondamentali per l’organismo. Tuttavia sarà capitato a tutti di sentire che forse è meglio evitarla subito dopo i pasti. Ma è davvero così o si tratta della solita leggenda che non trova conferme scientifiche?

Tra le ipotesi più accreditate, c’è quella che mangiarne alla fine di un pasto possa provocare gonfiore a causa della fermentazione. Per altri, invece, la frutta è un alimento che fa bene in assoluto e si può mangiare senza problemi in qualunque momento della giornata. Probabilmente la verità sta nel mezzo, ecco una possibile risposta.

Ecco la verità

Poichè il quesito attiene ad un argomento come la nutrizione, che si orienta molto soggettivamente , la risposta non potrà essere univoca per tutti. Infatti, occorre considerare innanzitutto le condizioni di salute del momento, se per esempio ci troviamo davanti ad un soggetto che soffre di patologie gastro-intestinali, consumare frutta può essere deleterio.

Oppure,chi soffre di diabete meddito di tipo 2, consumare molta frutta e assumere di conseguenza degli zuccheri, può essere particolarmente controindicato. Può essere importante tenere conto della tipologia di frutta, perchè se per esempio soffriamo di patologie come gastrite e reflusso gastroesofageo, occorre non abbondare con gli agrumi.

Per chi invece non soffrisse di patologie particolari, la frutta può essere invece sempre indicata, anche perchè tra i principali benefici c’è quello di rafforzare il nostro sistema immunitario grazie alla presenza abbondante di vitamina c. Per quanto riguarda la questione di mangiarla dopo i pasti, a parte il fatto di incorrere in un po’ di gonfiore e tensione addominale, non ci sono alcune controindicazioni. Alla fine dei conti, come tutto ciò che riguarda la nostra salute, è sempre bene consultare un medico che, a seconda delle circostanze del caso, saprà indicarci la strada migliore per la nostra salute.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - A mio avviso la frutta è un alimento molto importante per la nostra dieta. E' chiaro, però, che chi si trovasse in condizioni di salute particolari, soprattutto con patologie gastro-intestinale o diabete, occorre sempre un consulto medico. Per il resto può apportare sempre benefici consumare la frutta soprattutto di stagione.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!