Femminicidio a Salerno: Anna uccisa a colpi di pistola nel salone di parrucchieri dove lavorava

La 30enne Anna Borsa è stata uccisa dall'ex fidanzato nel salone del parrucchiere dove lavorava. La ragazza è stata freddata da diversi colpi di pistola davanti agli occhi dei presenti.

Femminicidio a Salerno: Anna uccisa a colpi di pistola nel salone di parrucchieri dove lavorava

Ascolta questo articolo

Tragedia a Pontecagnano Faiano. Una ragazza di 30 anni, Anna Borsa, è stata uccisa ieri mattina, 1 marzo, all’interno del salone di bellezza presso cui lavorava.

L’ennesimo femminicidio è avvenuto in via Tevere, in pieno centro cittadino. A stroncare per sempre la vita di questa splendida ragazza dagli occhi azzurro cielo, il suo ex fidanzato, Alfredo Erre, che ha ferito anche altre due persone, fra cui l’attuale fidanzato della giovane, che si trova ricoverato in prognosi riservata, per poi darsi alla fuga.

L’accaduto

Anna, come ogni giorno, era al lavoro nel salone di bellezza quando Alfredo Erre, il suo ex fidanzato, è entrato, ha fatto fuoco e ha ammazzato Anna davanti a tutti, con diversi colpi. Si è spenta così, in pochi attimi, l’esistenza della povera ragazza, freddata da colui che un tempo l’aveva amata.

Dopo il delitto, il 40enne ha rivolto la pistola contro di sé, esplodendo un colpo nel tentativo di togliersi la vita. Rimasto ferito, ha abbandonato l’arma accanto al corpo della 30enne ed è fuggito, con un proiettile nel cranio. Le forze di polizia, immediatamente allertate, si sono messe subito a caccia dell’uomo, anche con l’ausilio di un elicottero.

Il killer è stato arrestato dalla polizia stradale nell’area di servizio di San Mango Piemonte, sull’A2, che aveva raggiunto a piedi, si trova ora piantonato in ospedale e verrà sottoposto a intervento chirurgico. Nei suoi confronti la procura di Salerno muove accuse di omicidio premeditato, tentato omicidio (per il colpo esploso contro l’attuale compagno della sua ex) e porto abusivo di arma da fuoco. 

Mentre per Anna non c’è stato nulla da fare e i soccorsi, giunti sul posto, hanno solo potuto constatarne il decesso, in quel momento, nel negozio, era presente anche un altro uomo, ferito alla spalla ed è da accertare se anche lui fosse un bersaglio del killer o se sia stato ferito casualmente .

Appresa la tragica notizia, il sindaco di Pontecagnano Giuseppe Lanzara su Facebook ha così commentato: “Una giovane ragazza ha perso la vita a causa di un tragico omicidio. La Città intera di Pontecagnano Faiano si stringe intorno alla famiglia. Pontecagnano Faiano si prepara ad osservare il lutto cittadino annullando ogni evento in programma”.”Questa mattina una giovane donna è stata uccisa. Anche la nostra comunità salernitana si associa al dolore per questo ennesimo femminicidio“, ha scritto ieri su Facebook il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - L'ennesimo femminicidio, un'altra giovane donna di soli 30 anni freddata a colpi di pistola sul suo posto di lavoro dall'ex fidanzato. Non ci sono davvero parole per descrivere l'accaduto e il mio augurio è che questa mattanza possa finire. Non se ne può più di sentire questi tragici bilanci. Le mie più sentite condoglianze ai familiari della vittima.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!