Esercizi per i fianchi da fare a casa: quali sono e come farli

Esistono tanti esercizi per i fianchi che si possono eseguire anche a casa. Con impegno e costanza, nel tempo si vedranno i risultati. A questi esercizi è bene abbinare una passeggiata, una corsa o un giro in bicicletta e fare attenzione alla dieta alimentare.

Esercizi per i fianchi da fare a casa: quali sono e come farli

Tutte le donne vorrebbero avere e mostrare un fisico snello, tonico e proporzionato, senza però rinunciare a quelle curve che tanto piacciono agli uomini. Per questo motivo, tante donne si iscrivono in palestra per rimodellare pancia, fianchi, glutei e interno cosce. Gli esercizi per i fianchi sono tanti e, con impegno e costanza, si possono eseguire anche da casa. Con il tempo, i risultati si vedranno. È importante ricordare che per snellire la zona dei fianchi è necessario, però, rinforzare anche tutta la muscolatura della parte bassa della pancia e la zona lombare.

Oltre a camminare, correre o andare in bicicletta, gli esercizi vanno ripetuti almeno 3 volte alla settimana. Il numero delle serie e delle ripetizioni è soggettivo, perché dipende da quanto siete allenate o fuori forma.

Non bisogna dimenticare che dedicare 15 minuti al giorno alla ginnastica per tonificare e dimagrire nei punti giusti non è sufficiente se non si associa un’alimentazione sana, equilibrata e corretta.

Gli esercizi per i fianchi riducono le maniglie dell'amore
Le maniglie dell’amore possono essere eliminate con gli esercizi per i fianchi

Esercizi per i fianchi a terra

Le alzate laterali sono un ottimo esercizio per i fianchi. Distese a terra, mettetevi su un fianco e stendete le gambe. Posizionate una mano sul collo e l’altra vicino alla pancia per mantenere l’equilibrio. Mantenendo la gamba ben distesa, alzatela ed abbassatela con movimenti regolari, non troppo veloci. Provate a farne almeno 15. Ripetete l’esercizio 3 volte. Cambiate lato ed eseguite l’esercizio con l’altra gamba. L’esercizio può essere eseguito, solo se si è allenate, con le cavigliere con pesi non superiori a 1 kg.

Gli addominali laterali consistono nel restare sdraiate a terra con le gambe piegate. Pieghiamo la gamba destra e poggiamola sul ginocchio sinistro. Le mani andranno dietro la nuca. Solleviamoci da terra, senza piegare o forzare sul collo, e proviamo ad avvicinare il braccio sinistro al ginocchio destro. L’esercizio va ripetuto anche con l’altro braccio, cambiando gamba.

Proviamo adesso a fare le oscillazioni laterali. L’esercizio consiste nel rimanere distese a terra, in posizione supina, sollevare le gambe tenendole unite e piegandole per formare un angolo di 90° con il busto e le ginocchia. Tenete le braccia aperte all’altezza delle spalle. Facendo lavorare gli addominali, portiamo le gambe, senza spostarle dalla loro angolazione, prima sul lato destro senza toccare terra. Le spalle dovranno rimanere entrambe poggiate sul pavimento. Riportate le gambe alla posizione di partenza e ripetete l’esercizio. All’inizio non esagerate con le ripetizioni e le serie.

Per modellare i fianchi possiamo eseguire degli addominali laterali
Gli addominali laterali rimodellano anche i fianchi

Esercizi per i fianchi in piedi

La rotazione del bacino consiste nello stare in piedi con le mani appoggiate lungo i fianchi. Ruotate il busto a destra e a sinistra cercando di tenere le spalle ferme.

Gli affondi sono utili anche per i fianchi. Per eseguirlo correttamente, fate un passo in avanti e piegate il ginocchio formando un angolo di 90°. Il ginocchio deve essere in linea con il piede senza superarlo. Flettete la gamba posteriore fino a quando non sfiora il pavimento. L’esercizio va poi ripetuto con l’altra gamba. Per chi non lo ha mai eseguito è consigliabile fare poche ripetizioni e ripetere l’esercizio prima con una gamba e poi con l’altra. Una variazione, dopo che avrete appreso il corretto movimento, è quello di alternare gli affondi prima con la destra e poi con la sinistra. Ripetere l’esercizio almeno 20 volte.

Gli squat con le alzate laterali sono molto semplici ed efficaci per ridurre le maniglie dell’amore e il girovita. Sempre in piedi, con le gambe leggermente divaricate, eseguiamo prima lo squat e poi l’alzata laterale. Lo squat si esegue flettendo le ginocchia per poi tornare alla posizione di partenza, ricordando di mantenere la schiena dritta. Nell’alzata laterale, bisogna ricordare di tenere il piede a martello.

Teniamo adesso le mani sulla nuca e le gambe leggermente aperte. Alziamo la gamba destra e portiamo il ginocchio verso il gomito del braccio destro. L’esercizio va ripetuto anche con il ginocchio della gamba sinistra che andrà a toccare il braccio sinistro.

Tra gli esercizi per i fianchi possiamo eseguire gli squat con alzate laterali
Gli squat con alzate laterali sono ottimi esercizi per i fianchi

Esercizi con attrezzi

Muniamoci di un cuscino. In piedi, alziamo le braccia verso l’alto e teniamo il cuscino tra le mani. Le gambe dovranno essere leggermente divaricate, senza superare la larghezza delle spalle. Flettete il busto lateralmente, facendo attenzione a non ruotarlo, da destra a sinistra.

Tra gli esercizi per i fianchi, semplici da eseguire, possiamo utilizzare due bottigliette d’acqua, che adopereremo come pesi da tenere tra le mani. In piedi, stendiamo le braccia lungo i fianchi con le gambe leggermente divaricate, senza superare la larghezza delle spalle. Mantenendo le spalle ferme, pieghiamo lateralmente il busto a destra e poi a sinistra.

I nostri video tutorial
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!