Erbe in cucina. Ecco come usarle per sfruttarne le proprietà

Le erbe aromatiche, in cucina esaltano i sapori, i colori dei piatti e danno intensità al gusto naturale dei cibi. Insomma, sono un vero e proprio toccasana per la nostra salute.

Erbe in cucina. Ecco come usarle per sfruttarne le proprietà

Cucinare con le erbe aromatiche significa saper sfruttare tutte le loro proprietà al fine di preparare cibi più sani.

Le erbe aromatiche devono il loro aroma agli oli essenziali che contengono; questi, se esposti al calore o all’aria, si asciugano e tramite il processo di essiccazione o si perdono o si concentrano. Le erbe fresche si mettono in una brocca piena di acqua e si ripongono in frigorifero; generalmente durano dai 6/7 giorni, mentre congelate si puliscono le foglie, si tritano e si mettono nelle vaschette per il ghiaccio. 

Erbe aromatiche, proprietà e come usarle

Per godere al meglio dell’aroma del basilico è meglio consumarlo fresco e aggiungerlo a fine cottura. Ricco di vitamina K e A contiene inoltre sali minerali, come ferro e calcio; con il suo sapore arricchisce diverse pietanze ma è possibile comunque conservarlo essiccato o congelato.

Il prezzemolo è una tra le aromatiche più utilizzate. Ricchissimo di vitamina C è pure un disinfettante intestinale; si può essiccare e conservare in vasi di vetro, anche se congelato conserva al meglio il proprio aroma.

Pur perdendo gran parte delle sue proprietà, il rosmarino può essere essiccato e polverizzato. Inoltre può essere conservato in congelatore e sott’olio. La salvia, invece, mantiene inalterate le sue proprietà, anche se è meglio usare le foglie più vecchie raccolte prima della fioritura. Vanno lasciaste asciugare in un luogo ventilato e poi riposte in vasetti. E’ un ottimo disinfettante.

Il timo è adatto per l’essiccazione; si tagliano i rami e si posizionano in luoghi asciutti e ventilati. Della pianta si utilizzano solo le foglie, molto aromatiche, che hanno proprietà balsamiche e disinfettanti.

Per essiccare l‘origano, dopo aver raccolto i rametti, questi devono essere lasciati appesi a mazzetti in un luogo ombroso e ventilato. Successivamente, i rametti possono essere polverizzati e conservati in barattoli di vetro. L’erba cipollina, invece, è ottima sia fresca che essiccata.

I nostri video tutorial
Paola Assandri

Cosa ne pensa l'autore

Paola Assandri - E' da tanto tempo che uso le erbe aromatiche per cucinare. Nel mio orto ce ne sono di tutti i tipi e le utilizzo sia per guarnire i piatti che per prepararli. Grazie al loro aroma intenso mi permettono di limitare il sale e di cuocere le pietanze con pochi grassi quando uso la griglia.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!