EFT: una meravigliosa tecnica per liberarci dalle emozioni che ci opprimono

L'EFT è un metodo olistico di auto- aiuto, ispirato ai principi della medicina cinese, che agisce sulla nostra psiche liberandoci dalle emozioni negative. Questa pratica si effettua attraverso dei piccoli picchiettii con le dita delle mani sul proprio corpo.

Pubblicato il 19 dicembre 2022, alle ore 11:11

EFT: una meravigliosa tecnica per liberarci dalle emozioni che ci opprimono

Ascolta questo articolo

L’EFT è basata sulla stimolazione fisica del corpo (chiamata anche “stimolazione somatica”) e si pratica attraverso il tapping, cioè un picchiattamento con le dita, il polpastrello indice, medio e anulare, preferibilmente con la mano dominante, per alcuni secondi su alcuni precisi punti energetici, in associazione a tecniche di visualizzazione guidata.

Questa metodica permette all’energia vitale di avanzare senza impedimenti e quindi di migliorare lo stato psicofisico generale. Per la pratica del tapping, solitamente, si utilizzano due, tre o quattro dita in base all’area di stimolo, se più vasta o ridotta.

Il picchiettio utilizza le dita che devono essere ferme ma non troppo rigide, inoltre il tapping non deve far male ma deve essere gentile. Il numero dei picchiettii non è importante, se ne possono fare sette, otto  o poco più o meno, iniziando dalla parte destra o sinistra del viso. L’EFT impegna principalmente la testa, il busto e le mani. 

Ecco cosa si deve fare

La sequenza dei punti da picchiettare partendo dall’alto a scendere è la seguente:

  1. Si comincia il tapping con i polpastrelli della mano dominante, andando a picchiettare un punto della mano opposta. Mentre si esegue il tapping la persona deve focalizzarsi du un problema o la situazione da affrontare ( paure, fobie, stress, ansia, dolori fisici etc…)
  2. Si prosegue con il tapping sul punto in alto sulla testa.
  3. Con due dita si picchietta la zona all’inizio del sopracciglio, nel punto dove si unisce al ponte del naso.
  4. Eseguire il tapping sul punto energetico posto sulla parte esterna della cavità oculare ( sotto l’occhio).
  5. Eseguire il tapping sotto il naso
  6. Eseguire il tapping tra il labbro inferiore e il mento
  7. Eseguire il tapping sull’incavo della clavicola
  8. Eseguire il tapping sotto l’ascella
  9. Eseguire il tapping sotto il seno
  10. Eseguire il tapping al punto Gamut
  11. Eseguire il tapping sulla punta delle dita

Si può scegliere di eseguire il tapping su entrambi i lati del corpo contemporaneamente  oppure prediligere prima un lato e poi l’altro. La sequenza va ripetuta fino a sentire il disagio allentarsi.

I benefici riscontrati

Questa tecnica è semplice e facile da applicare ed è un validissimo aiuto per affrontare: Stress, ansia, dolori fisici, disarmonie energetiche, blocchi energetici, ansia, tic, fobie, forti dipendenze, difficoltà nella comunicazione e nella socializzazione, sofferenza di qualunque genere.

La persona sceglie un problema che sente più persistente e urgente da risolvere nella propria vita, come ad esempio un ricordo traumatico ma anche una banalità come quello di un semplice desiderio di rilassamento.

Durante la prima seduta, di auto- picchiettamento, già la persona comincia a sentirsi meglio. La tecnica è rapida  ed efficace e consente di riequilibrare il sistema energetico ottenendo profondi miglioramenti a livello fisico, emotivo e mentale.

Questa pratica non è fine a sè stessa necessita di cambi di atteggiamento da parte della persone quindi è importante la buona volontà e l’impegno nel migliorare il proprio problema mentale.

Alcune accortezze che vanno adottate

L’EFT è una tecnica sicura, tuttavia vanno adottate alcune accortezze soprattutto all’inizio della pratica.

Infatti agendo sul subconscio, potrebbe risvegliare alcune emozioni pesanti e difficili da gestire e toccare una dinamica dolorosa che potrebbe farvi rivivere traumi e paure. Quindi è meglio praticarla in un ambiente protetto e guidata da un esperto.

I nostri video tutorial
Sabrina Forina

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Forina - Tramite il tapping possiamo agire sul nostro subconscio, cambiando tutte quelle convinzioni negative su noi stessi radicate nel tempo. In effetti la sola tecnica non aiuta se noi neghiamo il disagio oppure non facciamo scorrere in noi la voglia di "guarire" dal problema. La forza di volontà è molto importante quando si tratta di migliorare la propria condizione psicofisica.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!