È ufficiale, 184 euro al mese: la notizia farà felici milioni di Italiani

In arrivo ottime notizie per gli italiani, il governo ha approvato una misura a favore di una particolare categoria. Avranno un notevole aumento in busta paga: ecco di cosa si tratta.

Pubblicato il 2 agosto 2022, alle ore 10:23

È ufficiale, 184 euro al mese: la notizia farà felici milioni di Italiani

Ascolta questo articolo

Il governo ha approvato una nuova misura che farà felice milioni di italiani. In seguito all’incontro con il premier Draghi, i sindacati sono riusciti ad ottenere questo importante traguardo che riempirà presto le tasche di molti lavoratori. Messo da parte il bonus da 200 euro, tutto sommato non un grande vantaggio considerando che era previsto una tantum, questa nuova misura garantirà vantaggi più allettanti.

A fronte dell’inflazione galoppante, i sindacati hanno spinto da subito per una proposta che garantisse degli aumenti stabilli in busta paga. Ben consapevoli che solo in questo modo sarebbe stato possibile sostenere le famiglie italiane alle prese con un carovita sempre più insostenibile: ecco cosa ha deciso il governo alla fine.

A chi spetta l’aumento

Alla fine, dopo una lunga trattativa, i sindacati sono riusciti a spuntarla e il governo approverà degli aumenti stabili in busta paga. Tuttavia, si tratta di una conquista che non abbraccerà tutti gli italiani, in quanto andrà a favore solo dei dipendenti, escludendo sostanzialmente tutte le altre categorie.

Naturalmente la speranza era quella di aiuti di tipo universale, in quanto il carovita è un problema con cui deve fare i conti tutta la popolazione, soprattutto le fasce più deboli, a questo punto escluse da questa misura del governo. La vittoria è dei dipendenti e in parte dei pensionati, ai quali sarà garantito un taglio contributivo che aumenterà il potere di acquisto nelle loro tasche.

Si tratta di una misura che si aggiungerà al taglio già in vigore previsto nel decreto di agosto. Di fatto, chi guadagna 1500 euro lordi al mase percepirà un aumento di 108 euro, ben 184 chi ne percepisce invece sino a 2600. Una vittoria per i dipendenti pubblici italiani, che nel 2023 potranno contare sicuramente anche del taglio del cuneo fiscale. Purtroppo un aiuto che non coinvolge i più poveri del paese, che si sono visti totalmente ignorati dagli aiuti del governo.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Il governo ha approvato una nuova misura che aiuterà una fetta della popolazione contro l'inflazione galoppante. Peccato che esclude quella fetta della popolazione che più ne sta soffrendo le conseguenze. Ritengo questa l'ennesima dimostrazione di come questo governo sia totalmente indifferente rispetto alle esigenze dei più deboli, sempre più ignorati dal premier Draghi.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!