"È morta Letta". Il triste annuncio della sua scomparsa

L'Italia piange la scomparsa improvvisa di un'importante figura di spicco del mondo del volontariato, impegnata per oltre 50 anni nella nota associazione: ecco chi ci ha lasciati.

Pubblicato il 26 ottobre 2022, alle ore 15:46

"È morta Letta". Il triste annuncio della sua scomparsa

Ascolta questo articolo

L’Abruzzo è in lutto per l’addio improvviso del volto noto della Croce Rossa Italiana, che ha speso una vita intera dedicata al volontariato. Da tempo lottava con un brutto male, che purtroppo alla fine non le ha lasciato scampo. Nella sua vita è stata anche una professoressa di lingue straniere, professione che ha svolto con grande passione sino a che ha potuto.

Si è spesa per tanti anni anche all’estero, dove ha cercato sempre di fare il massimo per aiutare i popoli in difficoltà a causa della guerra e della fame. In più occasioni si è recata in prima persona alla testa di convogli umanitari, rappresentando un grande esempio per tutti: ecco di chi parliamo.

Il triste annuncio

E’ morta a 84 anni Maria Teresa Letta, sorella del segretario del partito Democratico Gianni Letta, uscito sconfitto dall’ultimo responso elettorale lo scorso 25 settembre. La donna avezzanese era nota soprattutto nell’ambiente del volontariato, dove aveva ricoperto il ruolo di vice presidente nazionale della Croce Rossa Italiana.

Con la scomparsa di Maria Teresa Letta la #CroceRossa perde un vero e proprio pilastro dell’associazione. Il suo impegno internazionale e la dedizione nel volontariato resteranno sempre un nobile esempio per tutti noi. Ci stringiamo ai familiari in questo momento di profondo dolore”, queste le significative parole con le quali il presidente dell’associazione Francesco Rocca ha voluto dare l’ultimo saluto alla sorella di Gianni Letta.

La scomparsa dell’84enne rappresenta un vuoto difficilmente colmabile per il mondo del volontariato. Nel corso di oltre 50 anni di impegno civile, Letta si è sempre spesa in prima persona per il bene del prossimo, prendendo parte persino ad alcuni convogli umanitari recatisi in molti paesi, soprattutto dei Balcani, quali Bosnia, Bulgaria, Seria, Kosovo e Montenegro. Per il momento, il politico Gianni Letta non si è ancora espresso sulla morte dell’amata sorella.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Purtroppo ci ha lasciati una figura molto importante in Italia. La sorella di Enrico Letta era una donna molto conosciuta nel mondo del volontariato, avendo ricoperto ruoli di prestigio nella Croce rossa italiana. Spero che sia ricordata come merita. Il suo è un grande esempio da seguire per tutti i cittadini.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!