Come affrontare la malinconia dell’autunno

Quando gli ultimi caldi sono andati via insieme al bel tempo e al sole e ed arriva il maltempo inizia la malinconia ma possiamo correre ai ripari e affrontarla

Come affrontare la malinconia dell’autunno

Settembre non è solo il mese in cui inizia l’autunno ma ricominciano le scuole, ricomincia il lavoro dopo una più o meno lunga pausa, così come si ritorna in palestra e a frequentare corsi di vario tipo e genere in base ai nostri bisogni. Tutti questi nuovi inizi non sempre sono piacevoli e quindi dobbiamo trovare un rimedio per affrontare la malinconia dell’autunno.

Prima di tutto non bisogna pensare solo ai lati negativi di questa stagione. Prendersi cura di se stessi e “imporsi” dei buoni propositi è già una buona tattica per affrontare l’autunno, infatti non bisogna pensare solo a ciò che bisogna fare per forza ma dobbiamo focalizzarci, invece, su qualcosa che abbiamo voglia di fare davvero, quindi via libera all’applicare nuove idee e interessi che magari era da tanto tempo che rimandavamo, per pigrizia, per impegni e per finta mancanza di tempo.

Il consiglio più importante è di crearci il buon proposito di iniziare corsi e a praticare attività di qualsiasi tipo che potrebbe essere di nostro interesse: ad esempio iscriverci in palestra ma, se lo abbiamo sempre desiderato ma mai osato fare bisogna abbandonare la sala pesi e fitness e, invece, seguire un corso nuovo, magari uno di quelli nuovi e particolari che ci potrebbero interessare; poi ci sono corsi per imparare una nuova lingua e molti altri corsi artistici per imparare a dipingere, disegnare, creare con l’argilla e così via. Inoltre, non dimenticate che possiamo impare nuovi tipi di ballo e poi ci sono tanti sport all’aria aperta, poichè l’autunno non significa iniziare a restarsene chiusi in casa in attesa dell’inverno.

Molti, al ritorno a lavoro dalle vacanze si deprimono, allora non c’è niente di meglio di ricavarsi un pò di tempo per organizzare al meglio week-end, ponti e vacanze natalizie. Per i week-end bisogna partire dal guardare gli eventi che si terranno nella propria città e in quelle limitrofe, ricordiamoci, infatti, che l’autunno è pieno di sagre ed eventi di vario tipo, senza poi dimenticare che possiamo tornare al cinema, andare a teatro e scoprire scorci di paeselli che nella stagione fredda diventano magici. Si può puntare anche su attività da fare con la famiglia e gli amici, come dei pic-nic in posti nuovi.

La parola chiave è stare insieme e divertirsi. Organizzare tutto con largo anticipo non solo ci farà risparmiare denaro ma ci farà assaporare l’ebbrezza di progammare e andare alla scoperta di qualcosa di mai visto o provato prima.

I nostri video tutorial
Rita Serretiello

Cosa ne pensa l'autore

Rita Serretiello - L'autunno è la mia stagione preferita, la trovo molto poetica, come me: amo le castagne e non c'è niente di più romantico del mangiarle passeggiando e poi mi stupisco sempre dei colori vivaci e caldi delle foglie secche che vorticano nel vento; adoro l'odore degli aghi di pino secchi. Da quando sono in Sardegna, inoltre, da settembre fino a gennaio, quasi ogni fine settimana seguiamo l'itinerario che ci offre il mega evento che prende il nome di "Autunno in Barbagia" e così andiamo alla scoperta dei paesini della provincia di Nuoro e assaporiamo le storie, i cibi, gli odori e le attività artigianali di quei luoghi.

Commenti
Chiara Tiozzo
Chiara Tiozzo

29 settembre 2017 - 17:31:48

Tristezza... io sto provando a dedicarmi allo scrapbooking quando non ho voglia di uscire.

0
Rispondi
Nicola Celentano
Nicola Celentano

22 settembre 2017 - 22:54:46

dicesi anche ''malinco-noia'' :(

0
Rispondi