Dieta delle cinque porzioni: benefici e menù

La dieta delle cinque porzioni è uno schema alimentare basato sull’alternanza ragionata tra frutta, verdura, proteine e carboidrati che promette di far perdere fino a 3 kg in una sola settimana di dieta.

Dieta delle cinque porzioni: benefici e menù

La dieta delle cinque porzioni è uno schema alimentare basato sull’alternanza ragionata tra frutta, verdura, proteine e carboidrati che promette di far perdere fino a 3 kg in una sola settimana di dieta.

Il nome “Cinque porzioni” deriva dai cinque momenti della giornata in cui devono essere consumati i pasti che rimangono quelli “classici” consigliati dagli esperti, ovvero tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini (uno a metà mattina e l’altro a metà pomeriggio).

I benefici

Gli alimenti previsti dalla dieta delle cinque porzioni sono soprattutto frutta e verdura, da aggiungere all’assunzione equilibrata di macronutrienti, ovvero carboidrati, proteine e grassi, in modo da garantire all’organismo un adeguato apporto di sali minerali e vitamine al fine di depurare e disintossicare il corpo.

La dieta delle cinque porzioni è inoltre un protocollo alimentare volto a migliorare il benessere del corpo in generale: si tratta in fatti di un regime dietetico appositamente studiato per rinforzare il sistema immunitario e regolare la pressione arteriosa, in modo da prevenire il rischio di malattie cardiovascolari.

Infine è bene ricordare che si tratta di un piano alimentare relativamente facile da seguire poichè non viene escluso a priori nessun alimento e non è eccessivamente rigida rischiando di diventare monotona e ripetitiva e quindi di essere abbandonata prima che abbia dato i suoi frutti. Per ovviare a ciò è consigliabile programmare i propri pasti in anticipo in modo da mantenere uno stile alimentare vario ed equilibrato.

Esempio di menù

Colazione: latte scremato con 30 grammi di cereali e un kiwi. Té o caffè, a piacere, non zuccherati.

Spuntino: frutta (mela oppure due fette d’ananas fresca).

Pranzo: 120 grammi di petto di tacchino ai ferri con 200 grammi d’insalata di pomodori condita con un cucchiaio di olio

Merenda: una centrifuga di verdure fresche e, se si desidera, una tazza di té o caffé rigorosamente senza zucchero

Cena: minestrone di legumi e verdure, 200 grammi di spinaci in agrodolce conditi con un cucchiaio d’olio.

I nostri video tutorial
Rosalba Bonaccini

Cosa ne pensa l'autore

Rosalba Bonaccini - La dieta delle cinque porzioni è l'ideale per chi desidera disintossicarsi e perdere qualche chilo di troppo senza tante rinunce. Si tratta di un regime alimentare ricco di frutta e verdura e quindi benifico per l'organismo e sicuramente molto meno soggetto a effetti collaterali e rischi rispetto a una dieta iperproteica.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!