Dieta della pera. Come perdere peso e riattivare il metabolismo

La pera è un frutto gustoso con molte proprietà. Con la dieta della pera si può perdere peso in breve tempo, riattivando il metabolismo ed eliminando la ritenzione idrica

Dieta della pera. Come perdere peso e riattivare il metabolismo

Le pere sono dei frutti reperibili per gran parte dell’anno. Ne basta anche una al giorno per fare il pieno di vitamine, sali minerali e fibre tutti elementi alleati del benessere fisico; le pere, infatti, danno un ottimo apporto di magnesio, potassio, vitamina C al nostro organismo.

Dolci, profumate e succose, le pere contengono pochissime calorie, circa 60 a porzione e sono inoltre prive di grassi e di sodio. Questo magnifico frutto, essendo ricco di fibre, aiuta a regolare il transito intestinale depurando l’organismo da scorie, tossine e liquidi in eccesso, apportando così benefici anche ad un eventuale dieta intrapresa poiché aiuta a perdere peso senza soffrire la fame.

Questo frutto è molto duttile in cucina; si può consumare sia cotto che crudo. Le pere, per esempio, possono essere gustate da sole o all’interno di una bella macedonia; si sposano perfettamente con alcuni formaggi e si possono anche cuocere al forno o in una pentola per creare gustose marmellate, sciroppi, e gelatine.

La dieta della pera

La pera può essere consumata come alimento principale da mangiare nell’arco della giornata.

A colazione, appena svegli, sorseggiate una tazza di tè verde calda con all’interno mezzo limone spremuto, poi proseguite mangiando uno yogurt bianco magro arricchito con una pera tagliata a pezzetti.
Come spuntino di metà mattina potete bere un frullato di latte scremato vaccino o anche vegetale con una pera e delle foglioline di menta, molto gustoso, rinfrescante e diuretico, mentre a pranzo gustate del riso integrale mantecato con pera e pinoli.
A cena puntate su un secondo piatto a base di carne, come del petto di pollo, accompagnato da un contorno composto da rucola, pere e noci.
Infine come dessert del dopo cena preparate una pera cotta con pochissimo miele.

Per rendere ancora più efficace questo piano alimentare dovete bere ogni giorno almeno due litri d’acqua; si possono anche assumere i liquidi con infusi e tisane.

Un regime dietetico così restrittivo va però seguito per brevissimo tempo e sempre sotto controllo medico.

I nostri video tutorial
Sabrina Giorgi

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Giorgi - Io non sono mai stata a favore di quei regimi alimentari che prevedono solo un alimento come protagonista della giornata poiché ho sempre pensato che fossero troppo restrittivi e non equilibrati. Questa dieta, però, mi ha incuriosita poiché utilizza la frutta, in particolare la pera che io adoro inserita in un piano alimentare bilanciato. Proverò quindi questo esempio di menù dopo i bagordi natalizi quando si ha sempre bisogno di depurarsi e di perdere qualche chiletto di troppo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!