Dieta del digiuno serale. Come perdere peso e dormire meglio

Il digiuno viene sempre più spesso utilizzato per curare, ma anche per dimagrire e per riposare meglio. Vediamo quindi come funziona la dieta del digiuno per perdere fino a 3 chili in un mese.

Dieta del digiuno serale. Come perdere peso e dormire meglio

La dieta del digiuno è un vero e proprio regime alimentare ipocalorico, quindi dimagrante. Prevede un tipo di alimentazione sana e leggera fino alle 17 per poi non toccare più alcun cibo solito fino al giorno dopo. Così facendo si perdono circa 3 chili in un mese e la qualità del sonno migliora notevolmente.

Questo regime alimentare deve essere seguito per non più di 15 giorni e può essere ripetuto durante l’anno quando si sente la necessità di perdere peso. Già dopo pochi giorni si avverte un senso di leggerezza e ci si sente meno sgonfie; il riposo sarà più profondo e ristoratore poiché lo stomaco non è impegnato in una difficile digestione. Vediamo quindi nel dettaglio cosa mangiare nell’arco di tutta la giornata e nelle ore di digiuno.

La dieta del digiuno

La colazione deve essere il primo pasto importante della giornata poiché dopo una notte di sonno e di digiuno bisogna fare il pieno di vitamine. Via libera quindi alla frutta fresca di stagione accompagnata da latte scremato o yogurt magro con un cucchiaio di miele.

Anche gli spuntini dovranno essere sostanziosi; si può per esempio mangiare qualcosa di salato, come 150 grammi di ricotta vaccina con qualche nocciola, oppure un panino integrale farcito con del formaggio spalmabile magro e qualche noce. Se invece preferite cibi dolci allora potete scegliere tra uno yogurt magro arricchito da due cucchiaini di muesli oppure un frullato preparato con una banana, un cucchiaino di miele e 500 ml di latte scremato.

A pranzo, la dieta prevede di consumare sempre una porzione abbondante di verdure accompagnata da un primo piatto oppure un secondo di carne o pesce. Ottima alternativa sono anche le uova e il formaggio. Per esempio, a pranzo si può mangiare un etto di tacchino alla piastra con 60 grammi di pane integrale, verdure grigliate e una mela; 200 grammi di branzino arrosto con 200 grammi di patate lesse e un frutto; 80 grammi di pasta al pomodoro con una ciotolina di lattuga e una mela oppure una frittata preparata con due uova e due cucchiai di ricotta di mucca, 200 grammi di fagiolini lessati, 30 grammi di pane integrale e una pera.

Dopo le ore 17, non si possono più consumare cibi solidi ma solo liquidi. In particolare, sono adatte le tisane, infusi o semplicemente dell’acqua fresca naturale.

I nostri video tutorial
Sabrina Giorgi

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Giorgi - È da tanto che mi sto documentando sul digiuno e sui suoi molteplici effetti benefici. Sicuramente questo tipo di regime alimentare è molto valido ma non so se riuscirei mai a stare tutte quelle ore senza toccare nessun cibo solido. Dopo una giornata di lavoro e di impegni si sente proprio la necessità di cenare e di coccolarsi un po’ sul divano con qualche golosità. Per questo motivo la dieta del digiuno non fa per me, anche se questa va seguita solo per pochi giorni.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!