Con la salvia e il gelsomino risvegli l’eros e aiuti la psiche: gli effetti collaterali

Salvia e gelsomino sono due eccellenti alleati per affrontare i malanni stagionali, ma sono anche ottime piante officinali che aiutano la mente e il corpo a trovare il giusto equilibrio, a gestire le emozioni e a ritrovare l'eros, ma attenzione agli effetti collaterali.

Pubblicato il 26 gennaio 2023, alle ore 0:06

Con la salvia e il gelsomino risvegli l’eros e aiuti la psiche: gli effetti collaterali

Ascolta questo articolo

Per ritrovare audacia e voglia di fare, con un pizzico di euforia, la salvia può risultare un’alleata preziosa. si tratta di un olio essenziale rivitalizzante e stimolante, che ha un profumo leggermente canforato e speziato, quasi incolore ed è nota soprattutto in cucina, uisata solitamente come erba aromatica per molte pietanze.

La salvia dunque è indicata nella coppia, per risvegliare l’eros, anche quando oramai è sopito da tempo: è un olio essenziale utile quando sussistono tensioni scaturite dallo stress e da influenze esterne, da impiegare insieme, nella coppia, per un bagno caldo o in forma di massaggio reciproco.

Questo aroma che sprigiona la salvia è ideale per gli artisti che vogliono ritrovare la giusta ispirazione, ma anche quando si vuole superare un periodo grigio, ritrovando interesse e voglia di fare, insomma si rivela utile in caso di depressione e quando ci si sente di cattivo umore.

La salvia però ha anche effetti collaterali di non poca importanza: infatti l’olio essenziale di questa pianta aromatica può rivelarsi tossico a causa di un principio attivo in esso contenuto, capace di provocare irritazione alle mucose, disturbi epatici e crisi epilettiche. Dunque è importante evitare l’uso interno dell’olio essenziale di salvia senza la supervisione di un esperto di aromaterapia, limitandosi così al solo uso esterno, per bagni e massaggi sulla pelle.

Niente paura per il gelsomino: in aromaterapia il fiore viene usato esclusivamente solo per uso esterno ed è da secoli il sensuale profumo associato alla femminilità, all’amore e alla fertilità. Il gelsomino è l’essenza ideale per chi ha difficoltà a gestire le proprie emozioni e i propri sentimenti, rappresentando così una chiave per entrare in contatto con sè stessi favorendo le relazioni con gli altri. Aiuta anche a ritrovare la gioia di vivere e il benessere, allontanando tristezza e pessimismo ritrovando un miglioramento del tono dell’umore.

Diffuso nell’ambiente o applicato con un leggero massaggio, l’olio essenziale attraverso il naso e la pelle raggiunge i centri del cervello disattivando le negatività che affliggono la nostra mente, giungendo così come detto prima, a una sensazione di benessere. Inoltre, il gelsomino si rivela un ottimo alleato della pelle in grado di ripristinare elasticità e morbidezza all’epidermide, curando così dermatiti ed eczemi, soprattutto se dovuti da una componente psicologica.

Il gelsomino inoltre possiamo trovarlo sotto forma di tonico ad uso esterno, come bagni e massaggi a base di oli, utile per favorire le mestruazioni, donando sollievo agli spasmi dolorosi da ciclo.

Consigli di bellezza

  • per un viso disteso e idratato bastano 3-4 gocce di olio essenziale di gelsomino aggiunte a un vasetto di crema abitualmente utilizzata per il viso. In questo modo la vostra crema si arricchirà.
  • l’olio essenziale di lavanda può rivelarsi un ottimo colluttorio in caso di afte, stomatiti, gengiviti, herpes labiali e alitosi: bastano 5-6 gocce di olio essenziale di salvia in mezzo bicchiere di acqua depurata.
  • 8-10 gocce di olio essenziale di salvia in una bacinella di acqua tiepida con 1 cucchiaio di salle grosso, possono venirci in aiuto per la preparazione di un buon pediluvio, per donare sollievo a piedi stanchi eliminando anche i cattivi odori.
I nostri video tutorial
Sabrina Forina

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Forina - Anche se possono sembrare innocue, a volte le erbe risultano essere pericolose, soprattutto se usate all'interno del corpo. Per questo meglio informarsi e consultare medici ed esperti prima di assumerle. Le erbe possono essere un grande aiuto per la mente e per il corpo, ma ricordiamo sempre che noi stessi siamo gli artefici del nostro benessere o malessere. Dunque, sì ai rimedi che provengono dalla natura, se abbinati alla nostra forza di volontà e a una bella dose di positività.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!