Come far passare il singhiozzo: 10 metodi infallibili

A tutti capita di avere il singhiozzo, che a volte può rivelarsi davvero fastidioso. Ecco dunque 10 metodi infallibili che possono aiutare a liberarsi di questo fastidio in maniera molto veloce.

Come far passare il singhiozzo: 10 metodi infallibili

E’ capitato e capita a tutti, almeno una volta nella vita, di avere il singhiozzo. Questo è causato da una contrazione involontaria e ripetuta del diaframma, seguita dall’improvvisa chiusura delle corde vocali. Da qui deriva il tipico suono “hic” del singhiozzo che si ripete con una certa frequenza.

Solitamente il singhiozzo è causato dall’aver mangiato troppo oppure troppo velocemente, o dall’aver assunto delle bevande gassate, dall’aver abusato di alcolici, dal fumo, dalla tosse, dagli sbalzi di temperatura, dall’eccessiva ingestione di aria, dalle forti emozioni o infine dal cibo piccante. Generalmente il singhiozzo dura soltanto qualche minuto, ma se si desidera fare in modo che esso passi ancora più velocemente, esistono 10 metodi che possono aiutare.

1. La Manovra di Valsava. Essa prende il nome dal suo ideatore, Antonio Maria Valsava, un medico vissuto nel Settecento. Questa tecnica riequilibra la pressione dell’aria nelle orecchie e funziona così: è necessario tapparsi il naso e soffiare per stappare le orecchie. Con questa semplice mossa si riesce ad agire direttamente sul nervo vago, rallentando la frequenza cardiaca e stimolando il nervo frenico. Il risultato è quello di far passare subito il singhiozzo.

2. Immobilizzare il diaframma. Si tratta di un altro metodo utile per fare in modo che il singhiozzo passi velocemente. Bisogna prendere un respiro molto profondo, gonfiando il petto il più possibile. Poi è necessario trattenere l’aria a pieni polmoni per qualche secondo. Anche questa tecnica, come la Manovra di Valsava, serve a stimolare il nervo frenico e quindi a far passare il singhiozzo.

3. Respirare in un sacchetto di carta. Soffiare in un sacchetto di carta aiuta ad aumentare il CO2 nel sangue e blocca il singhiozzo.

4. Bere un bicchiere d’acqua. Questo metodo consiste semplicemente nel bere un bicchiere d’acqua trattenendo il respiro. In questo moto si stimola il nervo frenico e quindi il singhiozzo passa velocemente. E’ un classico rimedio della nonna.

5. Comprimere gli occhi. La compressione dei globi oculari ha come effetto quello di rallentare il ritmo del cuore agendo sempre sul nervo frenico. E’ necessario premere leggermente tra pollice e indice il globi per far fermare il singhiozzo.

6. Usare zucchero o limone. Per far passare il singhiozzo, si può provare a mettere un po’ di zucchero sotto la lingua impregnata di qualche goccia di limone oppure a mordere un limone. Anche questo fa parte dei classici rimedi della nonna.

7. La tecnica dello spavento. Lo spavento mozza il respiro e fa schizzare l’ossigeno nel sangue stimolando così il nervo frenico. E’ un metodo infallibile per far passare il singhiozzo.

8. La tecnica del cubetto di ghiaccio. Mettere sulla pancia un cubetto di ghiaccio serve a far passare il singhiozzo, perché l’effetto del freddo si ripercuote sul diaframma e sul nervo frenico ottenendo il risultato di far passare del tutto singhiozzo.

9. Comprimere il diaframma. Si può agire sul diaframma distendendosi sul letto o su di un tappetino e portando le ginocchia al petto. In questo modo si comprimerà il diaframma, il nervo frenico si rilasserà e addio singhiozzo.

10. Ignorare il singhiozzo. Infine, un ultimo metodo infallibile è quello di non pensarci. Distogliendo l’attenzione dal singhiozzo, sicuramente il fastidio passerà in tempi molto brevi.

I nostri video tutorial
Olga Dolce

Cosa ne pensa l'autore

Olga Dolce - Personalmente mi capita spesso di soffrire di singhiozzo, forse anche perché - essendo una fumatrice - ho la tendenza ad averlo spesso. I metodi sopra indicati li ho provati praticamente quasi tutti e nella maggior parte dei casi mi hanno aiutato a togliermi di torno il fastidioso singhiozzo. Vi consiglio di provare per credere!

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!