Come eliminare in modo naturale i metalli pesanti dannosi dal nostro corpo

I metalli pesanti sono delle sostanze con cui veniamo a contatto ogni giorno e che entrano nel nostro corpo in vari modi e soprattutto con il cibo che mangiamo e l'aria che respiriamo.

Come eliminare in modo naturale i metalli pesanti dannosi dal nostro corpo

Affrontare l’argomento sui metalli pesanti è molto attuale ed importante, in quanto veniamo a contatto quotidianamente con queste sostanze tossiche che vengono utilizzati sia dall’industria che dall’agricoltura e in tutte le attività produttive. Queste sostanze vengono introdotte nell’aria, nell’acqua e nei cibi che mangiamo e poi assorbiti dal nostro corpo. Alcuni di questi metalli – come piombo, mercurio, alluminio, arsenico, cadmio e nichel – sono molto tossici per l’organismo umano e quindi è indispensabile rimuoverli, in quanto i nostri organi da soli non sono in grado di eliminarli e col passare del tempo si accumulano sempre di più nel nostro organismo provocando dei danni anche molto gravi.

Le intossicazioni da metalli pesanti ai giorni nostri sono molto frequenti e costituiscono come abbiamo detto un problema per la nostra salute provocando allergie, intolleranze e soprattutto l’insorgenza ed anche l’aggravamento di molte malattie gravi come il diabete, l’autismo, malattie cardiovascolari, ecc. Quindi, essendo ormai impossibile evitare questi metalli dannosi, diventa indispensabile rimuoverli con la disintossicazione del nostro organismo. Esiste un metodo per eliminare questi metalli in modo semplice ed efficace e si chiama “Chelazione”.

La chelazione è una reazione chimica in cui le sostanze impiegate per la disintossicazione afferrano i metalli pesanti e li portano fuori dall’organismo. Può essere fatta con sostanze naturali e non necessariamente chimiche, anzi nella maggior parte dei casi, quando non si tratta di intossicazioni acute è meglio utilizzare agenti chelanti naturali che disintossicano in maniera dolce e senza effetti collaterali.

Esistono infatti in natura delle alghe – come la clorella e la spirulina -, degli alimenti – come la curcuma e il coriandolo – e due minerali – la bentonite e la zeolite – che svolgono la funzione chelante ed aiutano l’organismo a liberarsi da questi metalli nocivi

Però bisogna dire che la chelazione è un processo molto delicato, perchè possono scatenarsi delle reazioni un po’ pesanti per l’organismo e quindi è necessario prima prepararlo – almeno per due mesi – nel seguente modo: prima bisogna alcanilizzare il corpo, poi rafforzare bene la flora batterica ed infine aiutare le funzioni del fegato che ha il compito di drenare le molecole tossiche di questi metalli. Solo dopo aver fatto tutto questo si possono assumere le sostanze specifiche naturali che permettono il fenomeno della chelazione.

I nostri video tutorial
Maria Rosa Carone

Cosa ne pensa l'autore

Maria Rosa Carone - Ogni giorno veniamo a contatto con metalli pesanti nocivi, quindi è necessario disintossicarsi con una certa frequenza. La natura interviene in nostro aiuto anche in questo caso perchè le piante, i minerali, le spezie e le alghe ci aiutano a guarire da tante malattie e ci proteggono anche dagli agenti chimici e da questo tipo di metalli.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!