Coltivare una pianta di avocado sul balcone

L'avocado è un frutto esotico altamente energetico ed è possibile piantarlo facilmente, seminarlo, farlo crescere e potarlo in un vaso sul balcone, raccogliendone poi i frutti.

Coltivare una pianta di avocado sul balcone

L’avocado è un frutto esotico altamente energetico poichè contiene una grande quantità di grassi, ancora poco utilizzato nelle cucine italiane. E’ sconsigliato l’utilizzo di questo alimento alle persone in sovrappeso.

Per coltivare una pianta di avocado sul balcone il metodo più semplice e diffuso è la germinazione per seme. Pertanto, procurarsi un nocciolo, ripulirlo bene dai residui di polpa facendo attenzione a non tagliarlo e a non rimuovere la pellicina marrone che lo avvolge. Inserire (non troppo in profondità) quattro stizzicandenti perpendicolari fra loro a circa metà altezza, in modo tale da poterli appoggiare alle estremità di un vasetto/recipiente. Riempire il recipiente d’acqua in modo che la parte più arrotondata del nocciolo sia immersa.

Dopodichè è necessario posizionare il contenitore vicino a una fonte di luce (preferibilmente naturale – esempio davanzale di una finestra), non troppo esposto al freddo. Ricordarsi di tenere adeguato il livello dell’acqua.

Occorre successivamente attendere che dalla parte del nocciolo immersa spuntino le radici (circa un mese) e che dalla parte superiore spunti un piccolo germoglio che presto diventerà una foglia. 

A questo punto è necessario attendere ancora qualche settimana e lasciar sviluppare la piantina, dopodichè sarà necessario interrarlo; pertanto, togliere gli stuzzicadenti e piantare il nocciolo in un vaso piuttosto ampio colmo di terriccio, lasciando sempre la sommità del seme scoperta, esposta all’aria.

La pianta, essendo tropicale, adora il calore (non eccessive ore di sole diretto quando è ancora in fase di crescita) e ha bisogno di essere frequentemente innaffiata. E’ consigliato evitare di porla all’esterno se la temperatura è inferiore ai 4 gradi e consigliabile altresì evitare eccessivi sbalzi termici, potrebbero danneggiare la pinta considerata la fragilità durante la crescita.

Quando la piantina avrà raggiunto circa i 20 centimetri di altezza, va spuntata di 5 per permettere una fortificazione della stessa; per permettere una crescita ottimale si può spuntare di qualche centimetro ogni 15 che acquisisce.

I nostri video tutorial
Andrea Gazzolo

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Gazzolo - Ho già espresso pareri e consigli durante la spiegazione per far crescere una pianta di avocado sul balcone, preciso ancora che non esiste un periodo dell'anno ottimale per intraprendere questo percorso di crescita e che occorre curare la pianta e dedicare lei le giuste attenzioni, altrimenti il risultato sarà un fallimento.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!