Castagne: uno scrigno di nutrienti per ricaricare corpo e mente

Belle e golose, sono molto versatili in cucina e adatte quasi a tutti. Vediamo come abbinarle per sfruttare al meglio le loro proprietà senza penalizzare la linea.

Pubblicato il 6 gennaio 2023, alle ore 11:53

Castagne: uno scrigno di nutrienti per ricaricare corpo e mente

Ascolta questo articolo

Le castagne possono essere usate in molti modi in cucina; oltre al naturale, arrostite o semplicemente bollite, si prestano bene in molte ricette sia dolci che salate, in base agli abbinamenti, si possono valorizzare le loro virtù, ottenendo vantaggi per la salute e per il benessere.

La macedonia di castagne è lo spuntino ideale per gli studenti e per chi pratica sport in quanto contengono selenio, zolfo e fosforo, minerali che riattivano i centri cerebrali dell’attenzione e della memoria. Non solo: gli amidi e gli zuccheri contenuti in esse sono un’ottima fonte di energia. La presenza di calcio e ferro ottimizza la trasmissionne degli impulsi nervosi cerebrali attivando le capacità di apprendimento e grazie alla loro quantità di magnesio combattono la stanchezza mentale.

Se preparate all’insalata, bollite e successivamente aggiunte a rucola e soncino, le castagne sprigionano una gran quantità di ferro che è l’ideale per chi soffre di anemia e sono per questo ottime se associate ai legumi. Se aggiunte all’insalata meglio consumarle la sera, in quanto favoriscono il riposo.

Se consumate con grana, parmigiano reggiano o pecorino stagionati le castagne forniscono il corretto fabbisogno di grassi e proteine, carboidrati e antiossidanti. 

Alleate delle donne

In minestra con riso e latte le castagne grazie al calcio, rafforzano l’apparato scheletrico. Questo gustoso piatto è importante per le donne in menopausa, in quanto tendono a perdere massa ossea.

Le castagne contengono molto ferro necessario a contrastare i casi di anemia da ciclo tipica della sindrome mestruale inoltre sono adatte a chi presenta problemi di stitichezza in quanto favoriscono la motilità intestinale. 

Uno scudo contro il colesterolo

Le castagne equilibrano i livelli di trigliceridi che ostacolano la circolazione del sangue. Il potassio delle castagne consentono di regolarizzare la pressione sanguigna mostrando un azioe protettrice nei confronti del cuore e del sistema circolatorio.

Per ridurre l’ansia e il nervosismo

A volte si è tesi, semplicemente perchè il corpo reclama cibo, ma non si avverte la fame. Il rimedio allora e quello di mangiare dalle tre o quattro castagne come snack a metà mattinata o a metà pomeriggio. Questo consente di evitare il calo degli zuccheri senza scatenare una risposta insulinica esagerata. 

I nostri video tutorial
Sabrina Forina

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Forina - Lisce e lucenti le castagne mettono sempre allegria già solo alla vista e raccoglierle e gustarle e una grande soddisfazione. Essendo un alimento ricco di carboidrati , simili alla pasta e ai farinacei questi abbinamenti sono il modo giusto per consumarle, beneficiando al meglio le loro virtù sia per la mente che per il corpo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!