Castagne: proprietà, benefici e controindicazioni

Ottobre è proprio il periodo delle castagne; che siano coltivate o spontanee nei boschi, le castagne sono da sempre un alimento chiave della cultura italiana. Vediamo assieme quali benefici apportano alla nostra salute e qualche piccola controindicazione.

Castagne: proprietà, benefici e controindicazioni

Le castagne sono il frutto del castagno, albero caducifoglie facente parte della famiglia delle Fagaceae, diffuso in Europa ma anche in Giappone. Esistono tantissime varietà di castagne ma, dal punto di vista culinario, la distinzione più importante va fatta tra castagne (normali) e marroni. Le castagne sono quelle che provengono da alberi cresciuti spontaneamente ed in modo selvatico nei boschi, mentre i marroni provengono da coltivazioni selezionate e curate. Di norma un riccio di castagna contiene almeno 2 o 3 frutti, mentre un riccio di marrone ne contiene solo uno, più grosso e polposo della castagna.

La castagna è uno dei frutti più tipici dell’autunno ed è caratterizzata da una buccia dura e lucida di color marrone intenso, la forma tondeggiante ed una polpa chiara. La si trova all’interno di ricci, i quali, una volta giunti a maturazione, spaccano aprendosi e facendo cadere le castagne al suolo, spesso però, con i forti venti, possono precipitare ancora chiusi.

Le castagne in cucina

Nella cultura gastronomica italiana le castagne sono un alimento da sempre apprezzato ed utilizzato, grazie al loro alto contenuto di amidi venivano anche chiamate: “pane dei poveri”. Essiccate e poi ridotte in farina per farne pani e dolci, marinate e caramellate nei dessert oppure utilizzate come granella, esistono centinaia di piatti tradizionali a base di castagne.

Oggi le castagne vengono molto utilizzate come alternativa ad alimenti per i quali molti hanno delle intolleranze, ad esempio: sono adatte come sostituzione per quei bambini intolleranti al lattosio e la farina di castagne viene utilizzata per preparare pane e prodotti da forno per le persone intolleranti ai cereali. 

Proprietà delle castagne

Le castagne presentano un alto contenuto calorico dovuto alla loro alta carica di amidi, possiedono un’ottima percentuale di sali minerali e come ogni frutto sono ricche di fibre.

I sali minerali che possiamo trovare al loro interno sono: potassio, che funge da antisettico ed antinfiammatorio rendendo le castagne adatte in caso di febbre o dolori reumatici; fosforo e zolfo, particolarmente importanti per la robustezza delle ossa; sodio, utile alla digestione e per l’assimilazione dei cibi; magnesio, per il mantenimento del sistema nervoso; calcio, essenziale per ossa e denti; cloro, importante per la salute dei denti e dei tendini e infine il ferro per la salute del sistema sanguigno.

Benefici delle castagne

Le castagne hanno proprietà antinfiammatorie note già sin dall’antichità, grazie alla presenza di acidi fenolici i quali possiedomo un’azione antiossidante e protettiva elimando il problema dello stress ossidativo. Grazie alla presenza di vitamina B e fosforo, le castagne sono ottime per il nostro sistema nervoso, fanno quindi bene al cervello ed essendo anche ricche di magnesio sono ottime per chi studia, lavora o si ritrova stressato mentalmente. Inoltre, grazie alla loro carica calorica, sono adatte come integratori energetici e poiché contengono fibre e cellulosa sono anche ottime per la digestione.

Per finire sono ricchissime in acido folico e quindi molto consigliate in caso di gravidanza oppure in caso di anemia. Le castagne hanno anche una proprietà probiotica utile nella regolarizzazione dell’intestino.

Controindicazioni delle castagne

La presenza elevata di zuccheri e calorie fa in modo che le castagne siano sconsigliate a chi stia intraprendendo una dieta o per chi soffre di diabete. inoltre a causa dell’elevato contenuto di amido, possono risultare poco digeribili e dare sensazione di gonfiore e pesantezza ed in casi più gravi causare colite; per attenuare questo problema basta mangiare le castagne ben cotte e non crude.

Infine a causa dell’elevato contenuto di tannino, se assunte in eccesso, possono risultare irritanti per la mucosa intestinale e provocare tossicità epatica.

Castagne, valori nutrizionali per 100 grammi

  • Acqua 42,4 g
  • Carboidrati 41,8 g
  • Zuccheri 10,7 g
  • Proteine 3,7 g
  • grassi 2,4 g
  • Fibra totale 8,3 g
I nostri video tutorial
Rosa Tea Di Sclafani

Cosa ne pensa l'autore

Rosa Tea Di Sclafani - Le castagne sono un vero e proprio super alimento, conosciute ed apprezzate sin dall'antichità per le loro numerosissime proprietà benefiche. Super alimenti ricchi di sali minerali e vitamine che possiamo reperire a due passi da casa invece di ricercare famosi e "miracolosi" super alimenti dall'estero. Come ogni altro alimento nuoce se se ne fa abuso.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!