Caso Samatha Migliore, si costituisce l’estetista: ecco il messaggio

Negli ultimi giorni, continua a destare scalpore il caso della donna morta a seguito di un trattamento estetico sbagliato. Notizia di poco fa, si è costituita ai carabinieri l'estetista: ecco cos'è successo.

Caso Samatha Migliore, si costituisce l’estetista: ecco il messaggio

Ascolta questo articolo

E’ successo giovedì pomeriggio, un dramma assurdo che ha sconvolto tutta l’Italia. Samantha Migliore è morta tra le braccia del marito, Antonio Bevilacqua, poco dopo la fatale iniziezione al seno. Si era spostata da poco la donna 35enne che, dopo anni di tormenti, aveva finalmente trovato la pace con quest’uomo che l’amava profondamente. Ora, questa tragedia immane di cui nessuno si capacita.

Si era appena sottoposta ad un trattamento estetico per il seno, ma dopo pochi minuti dall’iniziezione, la donna ha avuto un malore. Prontamente i familiari presenti in casa hanno avvertito i soccorsi che, appena arrivati, hanno trasportato la donna in ospedale. Intanto ha deciso di intervenire anche la migliore amica di Samantha, che non ha gradito le numerose critiche che in queste ore stanno rivolgendo alla povera amica scomparsa: ecco il messaggio che ha lasciato.

L’accaduto

 Purtroppo, Samantha non ce l’ha fatta, è porta poco dopo essere arrivata in ospedale. L’arrivo tempestivo del personale del 118 non ha potuto fare nulla davanti ad una situazione oramai drammatica. Nella confusione generale di quei momenti, l’estetista colpevole della tragedia, ne aveva approfittato per darsi alla fuga. Solo in queste ore, è riapparsa presso la stazione dei carabinieri di Cento, nei pressi di Ferrara, per costituirsi.

Secondo il racconto del marito della donna, questa presunta estetista aveva effettuato diverse iniziezioni sul seno della povera Samatha, che da lì a poco di sarebbe sentita male. Circa il contenuto di queste siringhe, la sedicente estetista di origini brasiliane avrebbe solo fatto riferimento molto vagamente a ‘sostanze per l’anestesia‘. Dopo la fuga, le forze dell’ordine si erano attivate per darle la caccia, ma alla fine è stata la stessa donna a presentarsi in Caserma.

Distrutta dal dolore, parla anche la migliore amica della donna scomparsa, Lucia, che ora chiede giustizia e soprattutto rispetto per l’amica. La povera Samatha, racconta la donna, aveva da poco trovato la felicità con Antonio, dopo gli ultimi anni di inferno a causa della violenza subita da un suo ex compagno, che aveva anche tentato di ucciderla. Inoltre, Lucia non ci sta a sentire tutte queste critiche di chi afferma come la donna se la sia cercata: “Sto anche vedendo molti commenti di persone che dicono che Samantha se l’è cercata. Sono parole che mi fanno molto male, la morte di Samantha non è colpa sua, ma di chi l’ha ingannata praticandole iniezioni senza averne la competenza”.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Si tratta di un dramma davvero assurdo, non si può morire così al giorno d'oggi. A mio avviso non è bello sentire chi accusa la povera Samatha di essersela cercata, sicuramente però, doveva essere più attenta a fidarsi di una estetista senza competenze. Speriamo che la giustizia faccia ora il suo corso in tempi brevi.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!