Bottiglie di champagne contaminate: anche solo un piccolo sorso potrebbe essere fatale

Nuovo allarme alimentare in Italia, la notizia è arrivata in queste ultime ore. Consumare questa marca di champagne potrebbe essere anche fatale, vediamo di cosa si tratta e cosa sta succedendo.

Pubblicato il 10 giugno 2022, alle ore 18:32

Bottiglie di champagne contaminate: anche solo un piccolo sorso potrebbe essere fatale

Ascolta questo articolo

In questo periodo in Italia ci sono diverse notizie che stanno preoccupando gli italiani. In particolar modo si apprende spesso di prodotti alimentari ritirati in via del tutto precauzionale dal mercato a causa della presenza di contenuti dannosi per la salute umana. Queste notizie vengono periodicamente diffuse dai media, che recepiscono i comunicati del Ministero della Salute italiano. Recentemente diversi casi hanno destato l’attenzione del pubblico.

Si pensi ad esempio a quanto accaduto con gli ovetti Shocko Bons prodotti dalla Kinder, che sono stati ritirati in via precauzionale dal mercato in quanto si temeva potessero diffondere l’infezione della salmonella, oppure al caso ancora più eclatante dei pezzi di plastica riscontrati in alcuni lotti di lasagne confezionate al ragù. E qualcosa di ancora più preoccupante è avvenuto con alcuni lotti di un noto marchio di champagne, vediamo di cosa si tratta.

Ritiro immediato, “è pericoloso”

Secondo quanto riferiscono in queste ore i media italiani, il Ministero della Salute ha deciso di emanare un avviso circa il ritiro dal mercato di alcuni lotti dello champagne a marchio “Moët & Chandon”. Qui ci sarebbero dei contenuti pericolosi per la salute umana, per cui per i lotti indicati è sconsigliato assolutamente il consumo.

Già lo scorso mese di marzo nei Paesi Bassi e in Germania erano stati riscontrati dei casi di intossicazione dopo aver consumato questo champagne con il marchio in questione. La polizia tedesca ha avviato anche una indagine, nel corso della quale è stata scoperta una cosa molto inquietante.

L’inchiesta ha portato a segnalare un nuovo lotto di champagne da 3 litri al cui interno potrebbero esserci tracce di Ecstasy. Dobbiamo precisare, questo per dovere di cronaca, che sebbene la vicenda sia cominciata negli scorsi mesi all’estero, in Italia non sono ancora stati riscontrati casi di intossicazione dopo aver consumato tale marchio di champagne. L’allerta però rimane tutt’ora. Questo il comunicato delle autorità francesi: “La Francia ha comunicato che, a seguito di indagini di polizia in Germania, un altro lotto (LAK5SAA649 0005) di champagne da 3 litri, marchio Moët Chandon Imperial Ice potrebbe essere coinvolto negli 11 casi di intossicazione e di un decesso, che erano stati riportati nell’avviso di sicurezza pubblicato in data 8 marzo 2022”.

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come sui prodotti alimentari vengano svolti controlli periodici che consentono a volte di trovare delle sostanze che possono essere pericolose per la salute umana. Questa volta addirittura tracce di sostanze stupefacenti come l'ectasy, che può essere fatale se ingerita, tra l'altro mischiata a una sostanza alcolica.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!