Bomba atomica, il mondo trema. Putin è pronto a colpire

Il presidente russo è tornato a parlare di un possibile attacco nucleare per porre fine alla guerra. Parole che fanno tremare il mondo quelle pronunciate dal capo del Cremlino: ecco cosa ha riferito.

Pubblicato il 7 novembre 2022, alle ore 15:51

Bomba atomica, il mondo trema. Putin è pronto a colpire

Ascolta questo articolo

Le atrocità in Ucraina proseguono ad oltranza, senza che vi siano purtroppo spiragli per porre fine al conflitto. Sono già trascorsi 9 mesi dall’invasione russa nel territorio ucraino e il mondo ancora trema per una possibile escalation che porti all’impiego del nucleare. Uno spauracchio che sembra essere tutt’altro che sventato.

In un recente colloquio telefonico con il presidente francese Emmanuel Macron, il capo del Cremlino avrebbe pronunciato delle parole non particolarmente rassicuranti. Putin ha fatto riferimento alla bomba atomica ricordando come, per porre fine alla Seconda guerra mondiale, gli americani non l’avessero sganciata sulla capitale: ecco le sue parole.

Spauracchio atomico

Dopo il referendum celebratosi nelle scorse settimane in Donbass, che ne ha sancito sostanzialmente l’annessione alla Russia, il conflitto sembra essere ancora ben lontano da una risoluzione definitiva. A tal proposito, da Mosca continuano ad arrivare minacce niente affatto velate a Kiev, al punto che il presidente russo è tornato a fare riferimento ad un conflitto nucleare.

In una chiamata con il presidente francese, al quale spetta in questa fase il delicato ruolo di mediatore, Vladimir Putin si sarebbe lasciato andare ad una minaccia velata. Secondo quanto ha riportato il ‘Mail on Sunday’, il presidente russo avrebbe fatto riferimento ancora una volta all’atomica, dichiarando come, così come avvenuto ad Hiroshima, per porre fine al conflitto non sia necessario attaccare la capitale del paese in guerra.

Una minaccia rivolta ovviamente a Zelensky e all’Ucraina, che quindi potrebbero aspettarsi attacchi decisivi non solo alla capitale Kiev. Nonostante nelle intenzioni di Putin non ci sia la volontà di ricorrere all’extrema ratio del nuclerare, i paesi occidentali sono comunque molto spaventati dalle sue dichiarazioni. “Putin ha dato l’impressione chiara di voler usare un arma nucleare nell’est dell’Ucraina lasciando intatta Kiev”- questo quanto riferito al Mail on Sunday da una fonte vicina al governo transalpino.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Il presidente russo non sembra assolutamente essere intenzionato a fare passi indietro nel merito del conflitto con l'Ucraina. Nonostante l'annessione del Donbass la guerra non è ancora finita. L'Ucraina si sta difendendo strenuamente, ma non è sufficiente per sbaragliare un nemico così forte militarmente come la Federazione Russa. Spero vivamente che la guerra finisca presto.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!