Bevi più di 4 tazze di caffè al giorno? Attenzione a questo grave effetto collaterale

La nota bevanda che si utilizza solitamente ogni giorno in svariati momenti della giornata può provocare gravi effetti collaterali se assunta oltre una certa dose, vediamo di cosa si tratta.

Bevi più di 4 tazze di caffè al giorno? Attenzione a questo grave effetto collaterale

Ascolta questo articolo

In Italia quello del caffè è un rito quotidiano. Prima di cominciare ad esempio la nostra giornata lavorativa ne consumiamo almeno una tazzina assieme ai nostri amici e colleghi. Davanti ad una tazzina di caffè si possono intrattenere trattative o discorsi. Insomma il caffè fa parte del nostro quotidiano e lo consumiamo non solo fuori, ma anche a lavoro. Ma come si sa consumare anche un alimento all’apparenza innocuo come il caffè può avere effetti collaterali

Come è risaputo il caffè contiene caffeina, una sostanza che è contenuta anche in altre bevande, come ad esempio alcune bibite gassate molto note. La caffeina è nota per le sue proprietà benefiche sull’organismo, questo se ovviamente assunta in quantità molto moderate, ma quando si superano già le 4 tazzine di caffè al giorno le cose possono diventare molto serie. Vediamo che cosa succede al nostro organismo se si supera o raggiunge questa quantità di caffè giornaliero. 

Le conseguenze

Uno studio realizzato alla Icahn School of Medicine at Mount Sinai di New York ha dimostrato che assumere caffeina in modo eccessivo può provovare effettivi negativi sul nostro organismo. In particolare nello studio in questione si è ipotizzato che i pazienti con una storia familiare genetica possono sviluppare il glaucoma all’occhio se assumono troppa caffeina al giorno, appunto dalle 4 tazze in poi. 

A questi pazienti si consiglia quindi di diminuire l’utilizzo giornaliero di caffeina. Quattro tazzine di caffè equivalgono a 480 milligrammi al giorno. I ricercatori hanno utilizzato i dati raccolti dalla UK Biobank analizzando le informazioni di 120.000 pazienti che avevano un’età compresa tra i 39 e i 73 anni.

Nello studio è emerso che chi ha consumato più di 480 milligrammi di caffè ha un rischio molto più alto di sviluppare il glaucoma rispetto a chi non beve proprio caffè durante la giornata. Quindi sarebbe meglio consumare si questa bevanda, ma in maniera comunque moderata, questo per evitare rischi per la salute. Il glaucoma è una malattia oculare correlata generalmente a una pressione dell’occhio troppo elevata

I nostri video tutorial
Fede Sanapo

Cosa ne pensa l'autore

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come anche l'utilizzo di bevande come il caffè può comportare dei rischi per il nostro organismo. Per questo è meglio consumarlo in maniera moderata, due tazzine al giorno sono già più che sufficienti. Questo studio sviluppato in America è davvero molto interessante e ci fa capire molte cose.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!