"Attaccati in diretta". Attimi di terrore a Mattino 5 in diretta Tv

Attimi di terrore durante la puntata in diretta di Mattino 5. Un inviato ha rischiato seriamente la vita e in studio è calato il gelo. Ecco cosa è accaduto.

"Attaccati in diretta". Attimi di terrore a Mattino 5 in diretta Tv

Ascolta questo articolo

Mattino 5 è uno dei programmi di punta della Mediaset. Condotto da Federica Panicucci e Francesco Vecchi, informa e intrattiene, con ospiti in studio che affrontano i più scottanti temi di attualità. 

Ma nel corso della puntata del 13 aprile 2022, mentre si parlava delle atrocità in corso in Ucraina, è accaduto qualcosa di veramente terribile, che ha seminato panico tra gli ospiti in studio e nei telespettatori. Vediamo cosa è successo.

L’accaduto 

Un piccolo momento di paura si è vissuto durante la prima fase di Mattino Cinque, quella condotta dal giornalista Francesco Vecchi, che anticipa Federica Panicucci, la quale si occupa del gossip e della tv. Nello spazio dello show mattutino di canale Cinque, in cui vengono discusse notizie di cronaca e attualità, riscuotendo un ottimo successo in termini di ascolti, un inviato di Mattino Cinque, che si trova nelle zone interessate dai bombardamenti, ha rischiato la vita in diretta . In quello che doveva essere un normale collegamento da Kiev, è stata sfiorata la tragedia.

L’inviato stava raccontando come vivono gli ucraini questi giorni così difficili quando, tutto ad un tratto, è stato sfiorato da un masso, caduto dal palazzo vicino, al quale si era appostato per fare la diretta tv. Per pochi istanti il terrore è entrato nelle case dei telespettatori. Proprio in quei momenti, i russi stavano bombardando una zona residenziale e il reporter si è chinato, coprendosi il volto per proteggersi dai detriti. “Ecco…” dice il conduttore mentre sgrana gli occhi, rimando inerme e in silenzio per pochi secondi, mentre si sente echeggiare “Porca tr**a”.

Per fortuna non ci sono state conseguenze e poco dopo l’inviato ha chiesto anche scusa per l’esclamazione: “Scusate, sono le macerie che cadono… Mi aveva quasi colpito sulla testa”. Il tutto è stato pubblicato su Instagram da un utente. Fortunatamente il giornalista è stato solo sfiorato dal masso e, per precauzione, l’uomo indossava anche un casco come dispositivo di sicurezza. Lo spavento è stato grande, tanto che si è lasciato sfuggire quell’imprecazione in diretta dopo aver corso il pericolo. Tutto è bene quel che finisce bene, per fortuna, e l’uomo non ha riportato alcuna ferita.

I nostri video tutorial
Caterina Lenti

Cosa ne pensa l'autore

Caterina Lenti - Davvero una brutta esperienza quella dell'inviato che si è visto la vita in pericolo. Sono vicina, seppur virtualmente, a tutti coloro che si trovano nei luoghi in cui sono in corso le atrocità con la speranza che, presto, possa esserci la parola fine. Il mio augurio è che gli ucraini possano tornare alla normalità.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!