Antifragilità: cos’è, come trovarla e allenarla

In un'epoca complessa come la nostra, sottoposti a continui stress e imprevisti, non basta essere resilienti. L'antifragilità è la chiave per uscire da questa situazione migliori e più forti.

Antifragilità: cos’è, come trovarla e allenarla

In un epoca di continui cambiamenti e “scossoni” come questa è necessario trovare nuove risorse e armi speciali che ci permettano non solo di resistere ma anche di crescere, cambiare, prosperare e trasformare ciò che potrebbe sembrare un ostacolo insormontabile in un nuovo punto d’inizio.

L’antifragilità – prosperare nel disordine – va al di là della resilienza e della robustezza. Ciò che è resiliente resiste agli shock e rimane identico a se stesso; l’antifragile migliora. Il termine resilienza è stato molto utilizzato negli ultimi anni e anche di fronte alla prima ondata della pandemia, nella primavera scorsa, abbiamo utilizzato, sviscerato e letto trattati e argomentazioni a tal proposito. 

Il tempo però è trascorso, inesorabile, ed è sempre più evidente che non sarà sufficiente resistere per ritornare alla vita pre-covid, perché, quando questo periodo complesso sarà terminato, la realtà non sarà esattamente identica a prima e per affrontare al meglio un cambiamento bisogna essere flessibili, capaci di crescere e ottimizzarsi per diventare migliori di ciò che eravamo. Difficile? Si, senza dubbio, ma non impossibile. Partiamo da un assunto. Ogni scelta può essere classificata in tre modi:

  • fragile: riferito a qualcosa che si potrebbe perdere, spezzare o rovinare con il mutare delle condizioni esterne.
  • robusto: capace di resistere in modo resiliente. 
  • antifragile: capace non solo di resistere agli stress ma anche di migliorarsi, di trarre energia da situazioni complesse.

Consigli per una vita antifragile

Di seguito vi diamo alcuni semplici consigli su come condurre un’esistenza antifragile. Per prima cosa, studiate sempre un piano B ossia una soluzione alternativa nel caso in cui le cose dovessero andare diversamente da come le avete programmate. Questo vi permetterà di avere una soluzione alternativa e di vivere con maggior serenità anche un eventuale inconveniente.

Accetta il rischio, non rimanere immobile nella tua zona di confort ma prendi tanti piccoli rischi ed evita un risschio enorme che possa danneggiare definitivamente la tua intera esistenza. Questo ti permetterà di apprendere la gestione dei rischi e di avere molte possibilità diverse anzichè concentrare tutte le tue energie in un’unica direzione.

Concentrati sull’essenziale, su ciò che ritieni davvero importante, che ti caratterizza e che ti da l’opportunità di condurre l’esistenza che desideri. Quando devi prendere una decisione valuta sempre le possibili conseguenze sia in senso positivo che negativo e scegli l’opportunità con maggiori risultati in caso di riuscita e minime perdite in caso di fallimento. Datti l’opportunità di sperimentare e guarda sempre il Mondo con una sana curiosità ma anche con spirito critico.

I nostri video tutorial
Raffaella Dellea

Cosa ne pensa l'autore

Raffaella Dellea - I percorsi migliori sono spesso i più ripidi e tortuosi e in una vita di continui mutamenti, l'antifragilità è una risorsa preziosa per non fermarsi, per non lasciarsi sopraffare dalle difficoltà e da situazioni più grandi di noi. L'essere umano ha potenzialità incredibili, utilizziamole al meglio, con flessibilità, intelligenza e curiosità.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!