"Addio Max". Altro devastante lutto nel mondo dello sport

Il mondo dello sport è in lutto per la scomparsa improvvisa del noto atleta. Purtroppo era alle prese da tempo con immani sofferenze: ecco chi ci ha lasciato.

Pubblicato il 21 dicembre 2022, alle ore 14:43

"Addio Max". Altro devastante lutto nel mondo dello sport

Ascolta questo articolo

Dopo lo choc per la morte improvvisa di Sinisa Mihajlovic, compianta leggenda del calcio italiano, il mondo dello sport europeo deve dire addio ad un altra grande figura di spicco. La sua morte è giunta all’improvviso, come un vero e proprio fulmine a ciel sereno che ha gettato nel profondo sconforto milioni di appassionati.

Ad annunciare la sua dipartita ci ha pensato la famiglia con un toccante messaggio d’addio. Dopo anni di dure lotte contro la sua terribile malattia alla fine ha dovuto arrendersi. È stato un mostro sacro dello sport francese, ben noto anche oltre i confini nazionali. Il suo nome rimarrà impresso per sempre nella leggenda: ecco di chi parliamo.

Addio al campione

Si è spento per sempre lo scorso 19 dicembre, all’età di appena 54 anni, Max Brito, storico rugbista ivoriano vittima nel 1995 di un gravissimo incidente di gioco. Si stava celebrando la Coppa del mondo di Rugby in Sud Africa e la sua nazionale, la Costa d’Avorio, giocava contro il Tonga. L’allora 27enne Brito fu placcato pesantemente da una massa di giocatori avversari, che gli procurano la la rottura del midollo spinale tra la quarta e la quinta vertebra cervicale.

Uno scontro di gioco che risulta fatale per il povero Max Brito, da quel momento divenuto tetraplegico. Quella terribile giornata al Rainbow Nation segna per sempre la vita del rugbista che, ironia della sorte, non doveva neppure giocare quella partita, ma salì all’ultimo sull’aereo per sostituire il fratello Patrick affetto da pubalgia.

La famiglia Brito, i loro figli Mike e Anthony, sono addolorati per informarvi della morte di Max Brito, avvenuta lunedì 19 dicembre alle 18:30. Max è stato accompagnato con dignità e senza sofferenze nel suo ultimo viaggio”- queste le struggenti parole con le quali la famiglia del rugbista ha voluto annunciare la sua morte. L’annuncio è comparso sul sito del Biscarosse, l’ultimo club rugbistico francese in cui il54enne aveva militato.

I nostri video tutorial
Andrea Rubino

Cosa ne pensa l'autore

Andrea Rubino - Il mondo dello sport deve dire addio a Max Brito, storico rugbysta francese divenuto tristemente celebre per quel terribile incidente in occasione della Coppa del Mondo di rugby nel lontano 1995. Spero che il campione venga ricordato come merita, anche per le enormi sofferenze che ha dovuto patire in seguito all'incidente.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!