Aceto di miele per dimagrire e combattere tosse, raffreddore e insonnia

L’aceto di miele viene considerato un potente antibatterico ottimo per combattere diverse patologie e per dimagrire. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta e quali sono i suoi benefici.

Aceto di miele per dimagrire e combattere tosse, raffreddore e insonnia

L’aceto di miele è il più antico tra gli aceti che ci sono in commercio. Addirittura risale ai tempi degli Egizi quando veniva preparato e poi conservato in appositi vasi con riportato quel nome che ne testimoniò proprio l’esistenza fin da quei tempi.

L’aceto di miele deriva dalla fermentazione acetica dell’idromele e non viene pastorizzato così da preservare enzimi e batteri “buoni”. Ha un sapore più delicato rispetto a quello di vino quindi può essere utilizzato in cucina in vari modi: ottimo come condimento di insalate e ortaggi, ma anche per insaporire pietanze a base di carne come l’arrosto, pesce, formaggi ed insalate di riso.

I benefici dell’aceto di miele

Questo aceto, oltre ad essere gustoso su macedonie di frutta, si può utilizzare per la preparazione di bevande dissetanti.

Bevendolo al naturale, 10 minuti prima di ogni pasto, riattiverà il metabolismo aiutando così l’organismo a perdere peso e a digerire meglio. Essendo ricco di enzimi e di sali minerali viene considerato anche un ottimo antibatterico naturale quindi viene spesso anche utilizzato come “medicinale” per curare varie patologie.

Quando ad esempio si avverte il mal di gola, gli esperti consigliano di fare dei gargarismi con due cucchiaini di aceto di miele diluiti in un bicchiere di acqua poiché aiuta a placare l’infiammazione.

Utile anche per togliere l’infiammazione alle gengive gonfie ed arrossate. Se invece vi sentite influenzati e volete sciogliere il catarro liberando così le vie respiratorie allora potete far bollire una pentola di acqua con all’interno due cucchiai di questo aceto.

Potete anche aggiungere del sale grosso o del bicarbonato per aumentare gli effetti benefici dell’aceto poi spegnete il fuoco e quando il vapore sarà meno bollente potete fare dei suffumigi aiutandovi anche con un asciugamano appoggiato sopra la testa così tutto il vapore sarà ben incanalato e respirato.

Il potere antibatterico dell’aceto di miele darà subito giovamento. Infine se non riuscite a dormire tranquillamente di notte causa influenza e malessere allora diluite 3 cucchiai di aceto in una tazzina contenente due cucchiaini di miele. Questo “intruglio” naturale vi sorprenderà regalandovi una nottata serena poiché avrà un effetto emolliente su tosse, catarro e su molti altri sintomi tipici dell’influenza.

I nostri video tutorial
Sabrina Giorgi

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Giorgi - Conosco l'aceto di mele, quello di vino bianco o rosso ma non avevo mai sentito parlare di quello di miele. Felice quindi di aver scoperto che esiste anche questo tipo di aceto tra l'altro molto antico e ricco di sostanze benefiche per il nostro corpo perciò farò subito una ricerca per capire dove si trova in commercio così da provarlo visto che stiamo andando verso l'inverno e quindi verso i primi malanni di stagione.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!