Abbuffate natalizie? Ritrova la linea con la prima colazione

Un pasto abbondante al risveglio e una cena frugale: nel mezzo spuntini e un pranzo leggero. Ecco uno schema sicuro per smaltire i chili di troppo, partendo proprio dalla prima colazione.

Pubblicato il 12 gennaio 2023, alle ore 13:30

Abbuffate natalizie? Ritrova la linea con la prima colazione

Ascolta questo articolo

I pranzi e le cene delle feste, sommati a qualche piccolo peccato di gola che ci si è concessi nei giorni scorsi, potrebbero aver lasciato qualche segno indesiderato sulla silhouette. Uno sbaglio comune a tutti però è quello di cadere nell’errore di affamarsi per rimediare alle abbuffate, come digiuni prolungati e diete ipocaloriche troppo restrittive dove innescare un circolo vizioso, che porta a ingrassare velocemente e con facilità.

L’approccio giusto è quello di attivare il metabolismo con una dieta che abbandoni il calcolo delle calorie e favorisca un dimagrimento efficace e duraturo; meglio seguire la filosofia del mangiar bene che aiuti a ritrovare la forma in modo sano e salutare, nel completo rispetto di tutto l’organismo, quindi per prima cosa, per ritrovare la forma fisica è indispensabile ripristinare l’equilibrio.

Nei periodi di festa ingrassano soprattutto le persone che durante l’anno si trattengono oppure seguono un’alimentazione carente e disordinata, tra cui chi è sempre a dieta. 
Al contrario, l’organismo ben nutrito di chi segue un regime alimentare sano e costante, senza èperiodi di carenza, funziona al massimo regime, assimilando meno grassi e tossine.

Per favorire il dimagrimento è necessario porre delle regole partendo proprio dalla prima colazione con un limite di orario che non deve andare oltre le 10.30 e considerarla il pasto principale, il più importante della giornata.

Una buona colazione può incominciare con latte intero, di capra o uno yogurt greco oppure del latte vegetale di avena o di riso con cereali di mais o di avena oppure cornflaches; 3/4 noci o mandorle. Alternando anche nella settimana con dell’orzo, fette biscottate e un frutto di stagione, senza aggiunta di zuccheri nelle bevande, ciò non toglie un quadratino di cioccolato fondente o un cucchiaino di miele per dare un pò di energia, durante la giornata.

Se amate una colazione salata potete iniziare con delle gallette di riso, mais o pane integrale con 3 fette di prosciutto crudo sgrassato, speck oppure bresaola o ancora fesa di tacchino.

Oltre la colazione, durante i pasti è importante usare condimenti semplici come l’olio extravergine di oliva, a pranzo un piccola porzione di carboidrati, prediligendo le carni bianche, il pesce e 2 volte la settimana la carne rossa. 

Per la cena optare per verdure cotte o fresche, fagioli, minestroni e ortaggi. Vanno invece messi a freno salse elaborate tipo panna, besciamella e maionese o sughi troppo ricchi in condimento.

I nostri video tutorial
Sabrina Forina

Cosa ne pensa l'autore

Sabrina Forina - Oltre la dieta è necessaria l'attività fisica, basta anche solo un'ora di camminata a passo sostenuto oppure il sali e scendi da scale o sedie durante le faccende domestiche, un modo per pulire i punti più alti della vostra casa. Ricordiamoci che la dieta non significa togliere ma modificare il proprio stile alimentare, preferendo cibi semplici a cibi elaborati.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!