I 9 frutti che aiutano a ridurre il colesterolo LDL o “cattivo”

Questi frutti, alcuni dei quali disponibili per tutto l’anno, consentono di controllare l’ipercolesterolemia e di ridurre notevolmente i livelli di colesterolo LDL o 'cattivo' nel sangue.

I 9 frutti che aiutano a ridurre il colesterolo LDL o “cattivo”

Il colesterolo è una sostanza grassa di cui corpo necessita per funzionare correttamente, ma un eccesso di esso nel sangue può accrescere il rischio di soffrire di malattie cardiache, come infarti e ictus. Mantenere il colesterolo basso aiuta ad avere una buona salute cardiaca e ciò è possibile perseguirlo in maniera naturale con una buona alimentazione, esercizio fisico e stile di vita sano. Pertanto, è consigliabile includere nella dieta quotidiana alcuni frutti: mirtilli, fragole, mele e altro possono essere dei buoni alleati per ridurre il colesterolo LDL o ‘cattivo’. Questi frutti possono fornire un grande apporto di salute per l’organismo in generale, poiché contengono vitamine, fibre ed antiossidanti  di cui il corpo ha bisogno per mantenersi in ottime condizioni.

Ma vediamo ora nel dettaglio quali sono i 10 frutti che contribuiscono a ridurre i livelli del colesterolo LDL o ‘cattivo’.

Mele: che siano rosse, gialle o verdi, sono efficaci per combattere il colesterolo alto e consumarne una o due al giorno aiuta a ridurre il colesterolo cattivo (LDL) e ad aumentare quello buono (HDL). E’ un frutto ricco di pectina e polifenoli (antiossidanti) che migliorano il metabolismo dei lipidi ed evitano il rischio di soffrire di malattie cardiache.

Uva: ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi, oltre ai grassi nel sangue, può essere raggiunto grazie alle uva. Infatti, grazie ad un enzima noto come pterostilbene, è in grado di regolare i livelli di grassi nel sangue.

Mirtilli: come l’uva, anche questo frutto è ricco di pterostilbene che è un antiossidante naturale ed aiuta a diminuire i livelli di colesterolo alto. Inoltre, insieme alla pectina, agli antiossidanti e al suo alto contenuto di fibre, non solo aiuterà a migliorare la vostra salute cardiovascolare, ma anche a rafforzare il sistema nervoso.

Fragole: contengono antocianina, un meraviglioso composto che oltre a dare la pigmentazione al frutto, serve come aiuto per eliminare le risposte infiammatorie del corpo e, quindi, a ridurre notevolmente il colesterolo o l’ipertensione.

Agrumi: arancia, mandarino, limone e pompelmo sono indicati anche per ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, poiché il succo fornirebbe una grande dose di esperidina. Questo grazie anche alla sua vitamina C, la quale fa sì che il fegato converta il colesterolo in acidi biliari, oltre al fatto che il suo consumo aiuta a non ostruire le arterie, migliora la circolazione del sangue e previene problemi di cuore.

Melograno: quando si hanno livelli alti di colesterolo, prendere un succo di questo frutto al giorno può aiutare a ridurli e a prevenirne l’accumulo nelle arterie, impedendo così che si ostruiscano. Oltre al suo eccezionale contenuto di polifenoli e antiossidanti, lo rendono un frutto ideale per proteggere la salute cardiaca e per ridurre la ritenzione dei liquidi.

Kiwi: se volete tenere il colesterolo a bada, questo frutto non dovrebbe mai mancare nella vostra dieta quotidiana. La pectina aiuta ad abbassare e regolare i livelli di colesterolo nel sangue e impedisce l’assorbimento a livello intestinale. Inoltre è indicato per migliorare il transito intestinale, favorisce la digestione e previene l’ossidazione delle cellule in quanto è un potente antiossidante.

Pere: contengono un’alta quantità di fibre, come la pectina, le quali rallentano il transito intestinale e diminuiscono i livelli di colesterolo LDL nel sangue.

Ananas: è un frutto ricco di fibre e vitamina C, il che significa che aumenta la peristalsi intestinale contribuendo ad eliminare i residui e le tossine dell’organismo, oltre ad aiutare a rimuovere l’eccesso di LDL o colesterolo cattivo nel corpo e a controllare la pressione sanguigna.

I nostri video tutorial
Paola Mele

Cosa ne pensa l'autore

Paola Mele - E' risaputo ormai che mantenere i livelli di colesterolo entro valori normali è fondamentale per godere di una buona salute cardiaca e godere di un'ottima qualità di vita. E sono molti i rischi nell'avere alti livelli di colesterolo 'cattivo' nel sangue, per cui è essenziale seguire stili di vita sani e, soprattutto, prestare attenzione a ciò che si mangia ogni giorno. Il cibo ha un ruolo chiave nel tenere a bada il colesterolo, quindi è necessario dare priorità a quegli ingredienti che favoriscono la sua riduzione, come i 9 frutti sopraindicati, ricchi di fibre solubili e molto bassi in grassi saturi.

Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

01 dicembre 2016 - 20:41:01

Tutti ottimi!

0
Rispondi