Sindrome delle gambe senza riposo: cos’è, come riconoscerla e quando farsi visitare da un medico (1 di 3)

Sindrome delle gambe senza riposo: cos’è, come riconoscerla e quando farsi visitare da un medico

Cos’è la Sindrome delle gambe senza riposo e come trattarla

Ti capita spesso di non riuscire a dormire la notte a causa di un forte fastidio? Se la risposta è positiva allora stai soffrendo della Sindrome delle gambe senza riposo. Ecco di cosa si tratta: 

Hai mai avvertito delle strane sensazioni alle gambe? Quelle sensazioni che non ti fanno dormire la notte e ti creano fastidi? Forse stai soffrendo della Sindrome delle gambe senza riposo.

Sindrome delle gambe senza riposo: cos’è, come riconoscerla e quando farsi visitare da un medico

Questo fastidio si manifesta durante la fase di riposo ed inizia ad attenuarsi all’alba. Il medico spesso è in grado di riconoscerla facendo determinate domande ai pazienti. Molti che ne soffrono fanno fatica a definire i loro sintomi con precisione perché possono provare delle contrazioni notturne alle gambe, crampi e irrequietezza motoria. Altri manifestano movimenti incontrollati agli arti inferiori, bisogno di muoverli continuamente per alleviare il fastidio, formicolii e prurito alle gambe.

Sindrome delle gambe senza riposo: cos’è, come riconoscerla e quando farsi visitare da un medico

Questa condizione è abbastanza comune e colpisce fino al 15% della popolazione mondiale. Se pensi di soffrire di questa sindrome, ti riveliamo alcuni sintomi principali e quando è necessario farsi visitare da un medico.

Prurito alle gambe. Se avverti prurito alle gambe e questo prurito si verifica in profondità, molto probabilmente stai soffrendo della Sindrome delle gambe senza riposo.  Presta attenzione se avverti prurito anche sulle braccia e persino alla testa.